Accedi al portale - Non fai parte della nostra community? Registrati è gratis!
GeoLIVE
4/11/2023 18:28 - Il rollout degli aggiornamenti relativi alla moderazione è ancora in corso, e durerà fino alle 22:30 di lunedi, ci potranno essere sporadici disservizi nel corso della giornata.


 
/ Forum / Altro / SUCCESSIONI E VOLTURE / SUCCESSIONE IN C/C DI POSTE ITALIANE. DUBBI SULLA ...
Forum

Parole da cercare:
Cerca su:

SEGUI ARGOMENTO

Autore SUCCESSIONE IN C/C DI POSTE ITALIANE. DUBBI SULLA COMPILAZIONE DEL QUADRO ER DELLA DICHIARAZIONE DI

FRANROSSO75

Iscritto il:
25 Maggio 2023 alle ore 08:42

Messaggi:
5

Località

 0 -  0 - Inviato: 25 Maggio 2023 alle ore 09:24

Buongiorno a tutti e grazie in anticipo a chiunque vorrà fornirmi la propria opinione sulla seguente questione:

- 2 coniugi sono titolari di un c/c cointestato a firma disgiunta presso Poste Italiane e hanno una figlia.

- Nel 2021 decede la moglie. Non viene fatta alcuna comunicazione del decesso a Poste Italiane nè predisposta alcuna dichiarazione di successione.

- A Marzo di quest'anno è deceduto anche il marito. Poichè i coniugi erano proprietari anche di un immobile, su incarico della figlia, devo predisporre le due dichiarazioni di successione (prima quella della madre, poi quella del padre) che - ai fini della chiusura del c/c e del trasferimento delle somme a favore della figlia, unica erede - dovranno essere presentate a Poste Italiane contemporaneamente.

- Nella 1a dichiarazione (moglie) eredi sono il marito e la figlia. Essendo il c/c cointestato la quota di possesso del de cuius è di 1/2. Pertanto il valore da inserire in dichiarazione di successione è pari esattamente alla metà dell'importo della somma presente sul c/c, del cui ammontare fa fede la dichiarazione di credito rilasciata da Poste Italiane. Detto valore andrà devoluto per metà al coniuge e per metà alla figlia.

- Nella 2a dichiarazione (marito) unica erede è la figlia, alla quale dovrà essere devoluto l'intero importo presente sul c/c. Quest'ultimo - dal momento che nel 2021, al decesso della moglie, non fu fatta alcuna comunicazione/dichiarazione di successione - nella dichiarazione di credito di Poste Italiane risulta ancora formalmente intestato a entrambi i coniugi.

- In base a quanto premesso la mia domanda è la seguente:

Onde evitare che Poste Italiane sollevi problemi in fase di liquidazione all'erede della somma presente sul c/c, cosa devo inserire nei campi "quota di possesso del de cuius" e "valore" del Quadro ER della 2a dichiarazione di successione ?

Se valorizzo il campo "quota di possesso del de cuius" con 1/1 e nel campo "valore" inserisco l'intera somma presente sul c/c ho il timore che - essedoci una discrepanza formale con la dichiarazione di credito (dove il c/c è ancora cointestato anche se la moglie è deceduta nel 2021) . Poste Italiane mi faccia problemi in fase di liquidazione delle somme.

Se valorizzo il campo "quota di possesso del de cuius" con 1/2 e nel campo "valore" inserisco comunque l'intera somma (inserire solo la metà dell'importo è da escludere) la dichiarazione di successione comunque non coinciderebbe con la dichiarazione di credito di Poste Italiane e sarebbe formalmente incorretta.

Grazie ancora a chiunque vorrà dedicare un pò del proprio tempo per rispondere a questa mia

Devi essere un utente registrato per rispondere a questo messaggio
 
 

 

Autore Risposta

CESKO

Iscritto il:
07 Novembre 2006

Messaggi:
8612

Località
Agro Nocerino Sarnese

 0 -  0 - Inviato: 25 Maggio 2023 alle ore 09:54

Devi inserire e/o meglio attenerti a quello che c'è scritto nelle rispettive dichiarazioni di credito alla data di decesso dei due 'decuius' in modo tale che Poste Italiane non abbia problemi con lo sblocco del credito.

saluti

Devi essere un utente registrato per rispondere a questo messaggio
 
 

FRANROSSO75

Iscritto il:
25 Maggio 2023 alle ore 08:42

Messaggi:
5

Località

 0 -  0 - Inviato: 25 Maggio 2023 alle ore 10:33

Grazie per la tua risposta.

Procedendo come consigli nella 2a dichiarazione di successione dovrei valorizzare il campo "quota di possesso del de cuius" con 1/2 e inserire nel campo "valore" solo la metà delle somme presenti sul c/c. Ma a questo punto l'altra metà delle somme non entrerebbe in successione.

Se alla data del decesso della moglie sul conto c'erano, ad esempio, 1000 €, di questi solo 500 € entrano in successione (250 al marito e 250 alla figlia). Pertanto, tecnicamente, dopo la 1a dichiarazione di successione il marito sarebbe titolare di 750 € (75% delle somma presente sul c/c) e la figlia di 250 € 25% delle somma presente sul c/c).

Se nella 2a dichiarazione di successione inserisco la cointestazione (quota di possesso 1/2) e come valore la metà dell'importo (500 €) gli altri 500 € che fine fanno? Non vengono inseriti in dichiarazione di successione.

Tra l'altro ho chiesto a più di un ufficio postale, interfacciandomi con consulenti e direttori e ho ricevuto solo risposte evasive e non convincenti.

Devi essere un utente registrato per rispondere a questo messaggio
 
 

CESKO

Iscritto il:
07 Novembre 2006

Messaggi:
8612

Località
Agro Nocerino Sarnese

 0 -  0 - Inviato: 25 Maggio 2023 alle ore 10:40

Un attimo....

La cosa più corretta sarebbe quella di procedere prima con la successione della moglie, svincolare un attimo il credito (se non è stato fatto) e poi successivamente procedere con la successione del marito.

Morale della favola, devi attenerti a quello che c'è scritto nelle rispettive certificazioni di credito senza farti venire tanti mal di testa (è un problema di Poste Italiane come svincolare l'intero credito e non del richiedente)

risaluti

Devi essere un utente registrato per rispondere a questo messaggio
 
 

FRANROSSO75

Iscritto il:
25 Maggio 2023 alle ore 08:42

Messaggi:
5

Località

 0 -  0 - Inviato: 25 Maggio 2023 alle ore 10:53

In effetti avresti ragione se non fosse che, il fatto di presentare prima la dichiarazione della moglie non ti permette di ottenere lo svincolo delle somme entrate in successione, perchè c'è bisogno della firma del cointestatario del conto (il marito) che però nel frattempo è deceduto.

E' per questo motivo che in Poste mi hanno detto di fare prima le due dichiarazioni di successione e poi presentarle entrambe a loro contemporaneamente, in modo che le possano poi inoltrare insieme all'ufficio di Bari che si occupa delle pratiche successorie.

Grazie comunque

Devi essere un utente registrato per rispondere a questo messaggio
 
 

CESKO

Iscritto il:
07 Novembre 2006

Messaggi:
8612

Località
Agro Nocerino Sarnese

 0 -  0 - Inviato: 25 Maggio 2023 alle ore 10:57

"FRANROSSO75" ha scritto:
In effetti avresti ragione se non fosse che, il fatto di presentare prima la dichiarazione della moglie non ti permette di ottenere lo svincolo delle somme entrate in successione, perchè c'è bisogno della firma del cointestatario del conto (il marito) che però nel frattempo è deceduto.

E' per questo motivo che in Poste mi hanno detto di fare prima le due dichiarazioni di successione e poi presentarle entrambe a loro contemporaneamente, in modo che le possano poi inoltrare insieme all'ufficio di Bari che si occupa delle pratiche successorie.

Grazie comunque



comunque in conclusione inserisci gli importi reperiti nelle rispettive dichiarazioni di credito! Poi se lo piange Poste Italiane su come svincolare in favore dell'unica erede (figlia) l'intero credito.

saluti cordiali

Devi essere un utente registrato per rispondere a questo messaggio
 
 

FRANROSSO75

Iscritto il:
25 Maggio 2023 alle ore 08:42

Messaggi:
5

Località

 0 -  0 - Inviato: 25 Maggio 2023 alle ore 10:58

Grazie. Cordiali saluti anche a te

Devi essere un utente registrato per rispondere a questo messaggio
 
 

 

Parole da cercare:
Cerca su:


 
Ultime guide:

 
Ricerca moderatori per il forum:

Nell'ottica di migliorare la qualità dei post e ridurre i "flame", cerchiamo volontari per moderare uno o più forum di GeoLIVE, se siete interessati consultate direttamente il seguente post:

Grazie


 
Convertitore da PDF a libretto DAT:

Servizio gratuito che abbiamo realizzato per estrarre il libretto presente nel PDF rilasciato da SISTER e salvarlo come semplice file DAT da importare direttamente su PREGEO.

 


 
SOLIDARIETA':

 Donare non aiuta...SALVA!

Visita il sito dell'AVIS (www.avis.it) per maggiori informazioni.


 
Il nostro visualizzatore delle mappe catastali:


 
Amici:

Dioptra

Sito dove poter scaricare SpyPRE III e OK_Pregeo

» Consulta l'elenco di tutti i nostri amici «

© 2003-2023 Ezio Milazzo e Antonino S. Cutri'
(Crediti)
HOME  |   FORUM  |   NEWS  |   EVENTI  |   FAQ  |   GLOSSARIO  |   GUIDE
RECENSIONI  |   NORMATIVA CATASTALE  |   ALTRE NORMATIVE  |   DOCUMENTI  |   DOWNLOADS
LINKS  |   BLOG
Chi siamo -  Contatti -  Informazioni legali -  Termini di utilizzo -  Proprietà intellettuale -  Privacy -  Informativa sui cookie