Accedi al portale - Non fai parte della nostra community? Registrati è gratis!
GeoLIVE
4/11/2023 18:28 - Il rollout degli aggiornamenti relativi alla moderazione è ancora in corso, e durerà fino alle 22:30 di lunedi, ci potranno essere sporadici disservizi nel corso della giornata.


 
/ Forum / PREGEO e DOCFA / RICONFINAZIONI / La semplicità della riconfinazione
Forum

Parole da cercare:
Cerca su:

SEGUI ARGOMENTO

Pagine:  5 - Vai a pagina  successiva

Autore La semplicità della riconfinazione

robeci

Iscritto il:
09 Gennaio 2005

Messaggi:
1144

Località
Toscana

 0 -  0 - Inviato: 15 Aprile 2020 alle ore 17:59

Vi invito a guardare il filmato di cui sotto, con cui viene spiegato con parole semplici e chiare cosa sia una riconfinazione :

https://www.youtube.com/watch?v=lWNpzP...

Devi essere un utente registrato per rispondere a questo messaggio
 
 

 

Autore Risposta

robertopi

Iscritto il:
16 Dicembre 2004

Messaggi:
3534

Località
NAPOLI

 0 -  0 - Inviato: 15 Aprile 2020 alle ore 18:04

Bello e pure aggratis, ma dopo averlo visto per richiedere i crediti come si fa?

saluti

Devi essere un utente registrato per rispondere a questo messaggio
 
 

uccellino

» ACCOUNT NON PIU' ATTIVO

Iscritto il:
15 Ottobre 2008

Messaggi:
880

Località
.

 0 -  0 - Inviato: 15 Aprile 2020 alle ore 18:57

Il problema dei crediti nasce alla fine del periodo previsto dal CNG, che deve essere ancora lontano, dato che non sono stato ancora subissato di PEC. Credo che questo non sia valido, essendo gratis. Chissà se questo Collega è iscritto al Forum? Ho visto che ha inserito anche altri video: è bravo, ha una buona dizione con accento piacevole ed è anche simpatico.

Devi essere un utente registrato per rispondere a questo messaggio
 
 

americansniper
Chris Kyle
» ACCOUNT NON PIU' ATTIVO

Iscritto il:
09 Aprile 2020 alle ore 12:03

Messaggi:
101

Località
Odessa, Texas

 0 -  0 - Inviato: 15 Aprile 2020 alle ore 19:43

Davvero bravo il ragazzo. Succinto, concreto e simpatico.

Perdonatemi un breve OT X Uccellino

A proposito di Crediti formativi mi sembra di aver letto che tu fai parte del Consiglio di Disciplina della tua Provincia.

Cosa è successo con chi non ha maturato i CF nel triennio precedente?

Chris

Devi essere un utente registrato per rispondere a questo messaggio
 
 

uccellino

» ACCOUNT NON PIU' ATTIVO

Iscritto il:
15 Ottobre 2008

Messaggi:
880

Località
.

 0 -  0 - Inviato: 16 Aprile 2020 alle ore 09:52

Buongiorno. L'OT non è affatto breve: è una vicenda seria che riguarda tanti Geometri. Chi scrive, sia come Geometra Libero Professionista sia per la funzione che lei ha indicato, ha un obbligo di riservatezza a cui neanche questa volta verrà meno. Tuttavia lei è libero di porsi la domanda e non essendo l'attività dei Consigli di Disciplina coperta dal segreto, vedrò di darle un suggerimento: posso scrivere che ci sono fondate probabilità che lei, per essere in questo forum, sia un Geometra? Posso presumere che sia un Libero Professionista, iscritto ad un Collegio provinciale? Lei è quindi legittimato a porre la domanda al Collegio di Disciplina del suo Collegio, anche sotto forma di richiesta di accesso agli atti. Il Consiglio di Disciplina che ha la giurisdizione per il Collegio a cui lei è iscritto valuterà l'istanza e, nel perfetto ambito della legislazione vigente, deciderà se e cosa risponderle.

Per agevolarla, le indico il link del Consiglio Nazionale dei Geometri e Geometri Laureati dove potra trovare il compendio sulla formazione continua della categoria:

http://www.cng.it/it/consiglio-naziona...

Detto questo, volendo tornare immediatamente all'origine del post, perchè non cerchiamo nella rete altro "materiale" simile?

Devi essere un utente registrato per rispondere a questo messaggio
 
 

3L

Iscritto il:
14 Giugno 2012

Messaggi:
265

Località
Lecce S

 0 -  0 - Inviato: 16 Aprile 2020 alle ore 11:43

Alla buona esposizione dell'argomento io ci aggiungerei la possibilità di reperire, dal Catasto, copia degli abbozzi dei fogli di mappa originari che dovrebbero contenere le misurazioni effettive eseguite ai tempi dell'impianto. La ricerca potrebbe essere un pò labioriosa per varie difficoltà (Organizzazione degli archivi e personale preposto, numerazione dei fogli non necessariamente corrispondenti a quelli definitivi, stralci di rilievi da dover interpretare ecc..) e non è certo che conduca a risultato.

Sperimentato personalmente circa 15 anni fa recuperando rilievi eseguiti dal 1908 al 1917. (Peraltro con misure espresse in "canne" e decimetri. Es: 4.25 = 12,25 mt )

Devi essere un utente registrato per rispondere a questo messaggio
 
 

uccellino

» ACCOUNT NON PIU' ATTIVO

Iscritto il:
15 Ottobre 2008

Messaggi:
880

Località
.

 0 -  0 - Inviato: 16 Aprile 2020 alle ore 12:17

"3L" ha scritto:
Alla buona esposizione dell'argomento io ci aggiungerei la possibilità di reperire, dal Catasto, copia degli abbozzi dei fogli di mappa originari che dovrebbero contenere le misurazioni effettive eseguite ai tempi dell'impianto. La ricerca potrebbe essere un pò labioriosa per varie difficoltà (Organizzazione degli archivi e personale preposto, numerazione dei fogli non necessariamente corrispondenti a quelli definitivi, stralci di rilievi da dover interpretare ecc..) e non è certo che conduca a risultato.

Sperimentato personalmente circa 15 anni fa recuperando rilievi eseguiti dal 1908 al 1917. (Peraltro con misure espresse in "canne" e decimetri. Es: 4.25 = 12,25 mt )



Credo che non ne parli perchè non possibile reperire questi documenti in tutti gli Uffici. Certo che la documentazione che ha consultato è preziosissima, l'Ufficio di Lecce (credo che si riferisca a questo) dovrebbe vantarsi di possederla, mi auguro che non si stia degradando, che venga conservata bene, altrimenti sarebbe meglio depositarla all'Archivio di Stato.

Aggiungo: cerchiamo di rimanere in tema.

Devi essere un utente registrato per rispondere a questo messaggio
 
 

kemplen

Iscritto il:
02 Agosto 2018 alle ore 19:32

Messaggi:
1463

Località

 0 -  0 - Inviato: 17 Aprile 2020 alle ore 21:33

Sì, il video è sicuramente lodevole perché dà una prima indicazione, sostanzialmente corretta, su come si deve affrontare una riconfinazione.

Ma ovviamente, data la brevità, non poteva che essere ad un livello superficiale e questo, nella mia esperienza formativa, porta quasi sempre chi segue a ritenere che riconfinare sia facile. C'è anche il libro di un noto autore (geometra e proprietario di software house) che dice:

Riconfinare è facile, chi ti dice che è difficile la fa perché non vuole che tu impari!

Io la penso in maniera diametralmente opposta: riconfinare è difficile perché necessitano conoscenze ed esperienza in diversi campi: storico-locale (usi e costumi di zona inerenti i confini), catastale, cartografico, topografico, e anche matematico se si vogliono svolgere le elaborazioni corrette. Come se ciò non bastasse, ogni caso di confine è diverso dall'altro proprio perché possono presentarsi varianti in tutti i campi suddetti.

Tornando al filmato, quindi, potrebbero passare inosservate al geometra meno esperto molte delle difficoltà sopra citate. Ad esempio, quando il giovane collega parla dei confini nati da un frazionamento "pre-Pregeo" non dice che quasi sempre (per non dire sempre) i punti generatori delle misure (allineamenti) non sono più materializzati sul posto (ammesso che lo fossero anche all'epoca del TF, leggi fatti a tavolino) e che quindi la ricostruzione di quel confine deve necessariamente ripartire dalla mappa d'impianto sulla quale va ricostruito, con opportune tecniche, il TF.

Per quanto riguarda la ricostruzione di un confine da mappa, anche qui l'esposizione è corretta, ma non può passare il concetto che la "calibrazione" della mappa raster (per correggerla dalla deformazione) la si fa con i software, dato che "quasi tutti i software di topografia hanno questa funzione". Dico questo ovviamente perché il tecnico riconfinatore deve essere lui conscio dell'algoritmo di rettifica adottato e non fidarsi ciecamente del software che utilizza (posso dimostrarvi che alcuni software adottano algoritmi che non hanno niente a che fare con la ricostruzione di un confine).

Stesso discorso vale quando il collega dice che mappa e rilievo vanno sovrapposti per "rototraslazione". È ovviamente corretto, ma quale rototraslazione? Lo dico perché molti geometri quando sentono parlare di "rototraslazione" adottano quella che io chiamo fai-da-te, cioè sovrappongono la mappa e il rilievo sul CAD facendo corrispondere i punti di inquadramento "come meglio gli torna". La rototraslazione corretta è invece un algoritmo matematico noto in letteratura tecnica e che va pertanto conosciuto ed applicato.

Poi ci sarebbee da parlare della variazione di scala per adattare la mappa alla realtà dei luoghi, dei pesi da dare ai punti di inquadramento, del mantenimento delle misure rigide del TF, dell'extrapolazione del confine rispetto ai punti di inquadramento, del ricorso a punti sui fogli limitrofi rispetto a quello del confine (che non è affatto da escludere a priori come detto dal collega) ... e mi fermo qui.

Insomma, se pensate che riconfinare è facile, il filmato, magari con l'aggiunta del libro sopra citato fa al caso vostro.

A presto,

geom. Gianni Rossi
cell. 3202896417
Email: kemplen81@gmail.com

Devi essere un utente registrato per rispondere a questo messaggio
 
 

kemplen

Iscritto il:
02 Agosto 2018 alle ore 19:32

Messaggi:
1463

Località

 0 -  0 - Inviato: 17 Aprile 2020 alle ore 21:38

"uccellino" ha scritto:
Detto questo, volendo tornare immediatamente all'origine del post, perchè non cerchiamo nella rete altro "materiale" simile?

Qui trovate i miei video YouTube sull'argomento:

www.youtube.com/channel/UCOAuS4IpdQPZkBB...

A presto,

geom. Gianni Rossi
cell. 3202896417
Email: kemplen81@gmail.com

Devi essere un utente registrato per rispondere a questo messaggio
 
 

americansniper
Chris Kyle
» ACCOUNT NON PIU' ATTIVO

Iscritto il:
09 Aprile 2020 alle ore 12:03

Messaggi:
101

Località
Odessa, Texas

 0 -  0 - Inviato: 17 Aprile 2020 alle ore 22:13

"kemplen" ha scritto:

Io la penso in maniera diametralmente opposta: riconfinare è difficile perché necessitano conoscenze ed esperienza in diversi campi: storico-locale (usi e costumi di zona inerenti i confini), catastale, cartografico, topografico, e anche matematico se si vogliono svolgere le elaborazioni corrette. Come se ciò non bastasse, ogni caso di confine è diverso dall'altro proprio perché possono presentarsi varianti in tutti i campi suddetti.

geom. Gianni Rossi
cell. 3202896417
Email: kemplen81@gmail.com



Ben detto!!!

Ci aggiungerei anche esperienze e conoscenze tecnico-giuridiche.

C'è qualcuno che può dire di avere tutte queste abilità e conoscenze?

Chris

Devi essere un utente registrato per rispondere a questo messaggio
 
 

robertopi

Iscritto il:
16 Dicembre 2004

Messaggi:
3534

Località
NAPOLI

 0 -  0 - Inviato: 18 Aprile 2020 alle ore 10:17

Ottimo Gianni però due sono le cose: o non hai capito il senso del topic, o vuoi mostrare, come spesso accade, che tu sei il depositario dei segreti delle riconfinazione e visto che ci sei farti un pochino di pubblicità.

Nel primo caso mi sento di dire che il mio collega, non aveva la pretesa di insegnare a nessuno come fare le riconfinazioni, ma magari spiegare anche a chi non è del mestiere di cosa si tratta e si, dai, di rivolgersi a lui nel caso servisse; sai meglio di me, che strumento sia la pubblicità.

Nel secondo caso non ho quasi nulla da dire, fai il tuo mestiere, ci sta. Solo che talvolta sproloqui dicendo anche cose un po' fuori luogo che non c'azzecano nulla, come quelle evidenziate in neretto da chi mi ha preceduto....come dire: io da Napoli posso mica andare a tracciare un confine a Mantova!!??Figurati poi non essendo una cima in matematica come posso pensarlo!!

Saluti e..... come diceva Zalone...."umità ragazzo, umiltà"

Devi essere un utente registrato per rispondere a questo messaggio
 
 

kemplen

Iscritto il:
02 Agosto 2018 alle ore 19:32

Messaggi:
1463

Località

 0 -  0 - Inviato: 18 Aprile 2020 alle ore 15:40

Roberto,
conoscendoti non avevo dubbi che avresti spostato la questione sul piano personale anziché rimanere su quello tecnico. È la classica reazione di chi sul piano tecnico ha poco o nulla da dire.

In ogni caso ti rispondo perché, come sai, non mi va che i riferimenti personali restino privi di replica.

"robertopi" ha scritto:
Ottimo Gianni però due sono le cose: o non hai capito il senso del topic, .... mi sento di dire che il mio collega, non aveva la pretesa di insegnare a nessuno come fare le riconfinazioni, ma magari spiegare anche a chi non è del mestiere di cosa si tratta e si, dai, di rivolgersi a lui nel caso servisse; sai meglio di me, che strumento sia la pubblicità.

Vedi, che tu sia mosso soltanto da motivazioni (negative) di carattere personale lo dimostra il fatto che io avevo esordito dicendo:

"kemplen" ha scritto:
Sì, il video è sicuramente lodevole perché dà una prima indicazione, sostanzialmente corretta, su come si deve affrontare una riconfinazione.

Questo, secondo te, è non aver capito il senso del topic?

"robertopi" ha scritto:
...o vuoi mostrare, come spesso accade, che tu sei il depositario dei segreti delle riconfinazione e visto che ci sei farti un pochino di pubblicità.

Vedi, anche qui parli solo di motivazioni personali, senza minimamente entrare nel tecnico. Troppo facile, non trovi? Se seguissi il tuo esempio, io potrei dirti che tu non entri nel tecnico semplicemente perché non ne hai le competenze e ti dà fastidio che qualcun'altro le abbia e le esprima. Ma non lo dico.

Quanto alla patente di "depositario dei segreti delle riconfinazioni", ti faccio notare che tutto quello che so sulle riconfinazioni l'ho trascritto in un libro di 1100 pagine in modo che possa essere valutato (e magari anche contestato) da chiunque è interessato alla materia.

Secondo te chi mette nero su bianco tutto quello che sa (algoritmi inclusi) è uno che vuole essere il depositario di segreti?

Vedi, parli solo mosso da sentimenti personali negativi, la parte tecnica non ti sfiora nemmeno.

"robertopi" ha scritto:
Solo che talvolta sproloqui dicendo anche cose un po' fuori luogo che non c'azzecano nulla, come quelle evidenziate in neretto da chi mi ha preceduto....come dire: io da Napoli posso mica andare a tracciare un confine a Mantova!!??Figurati poi non essendo una cima in matematica come posso pensarlo!!

Farneticazioni !

Dire che...

"kemplen" ha scritto:
riconfinare è difficile perché necessitano conoscenze ed esperienza in diversi campi: storico-locale (usi e costumi di zona inerenti i confini), catastale, cartografico, topografico, e anche matematico se si vogliono svolgere le elaborazioni corrette. Come se ciò non bastasse, ogni caso di confine è diverso dall'altro proprio perché possono presentarsi varianti in tutti i campi suddetti.

... secondo te sarebbe uno sproloquio?

Non mi ricordo più se ti ho detto che parli solo mosso da sentimenti personali negativi e che della questione tecnica non te ne frega niente.

"robertopi" ha scritto:
..... come diceva Zalone...."umità ragazzo, umiltà"

Roberto, mi va bene tutto, ma per favore: la morale vai a fargliela a tua sorella.

A presto,

geom. Gianni Rossi
cell. 3202896417
Email: kemplen81@gmail.com

Devi essere un utente registrato per rispondere a questo messaggio
 
 

americansniper
Chris Kyle
» ACCOUNT NON PIU' ATTIVO

Iscritto il:
09 Aprile 2020 alle ore 12:03

Messaggi:
101

Località
Odessa, Texas

 0 -  0 - Inviato: 18 Aprile 2020 alle ore 19:49

"kemplen" ha scritto:
......... io potrei dirti che tu non entri nel tecnico semplicemente perché non ne hai le competenze e ti dà fastidio che qualcun'altro le abbia e le esprima.


geom. Gianni Rossi
cell. 3202896417
Email: kemplen81@gmail.com



Visto che non mi interessano i vs. battibecchi personali da questo passaggio che riporto in neretto mi verrebbe da pensare che kemplen abbia indirettamente risposto alla mia domanda precedente.

Se capisco bene dunque tu avresti tutte quelle abilità e conoscenze?

Chris

Devi essere un utente registrato per rispondere a questo messaggio
 
 

robertopi

Iscritto il:
16 Dicembre 2004

Messaggi:
3534

Località
NAPOLI

 0 -  0 - Inviato: 18 Aprile 2020 alle ore 20:06

Uffà!! E sempre le stesse cose?! E cazzarola aggiorna un po' il disco!!

Ma secondo te, dopo aver visto il video del giovane mio collega, mi mettevo a fare un trattato, alla te, sulle riconfinazioni? Oppure, dopo il tuo intervento, farmi esaminare da te per testare il mio grado di preparazione?

Ma ti prego! Secondo me sei tu che la metti sul piano personale nei miei confronti.

Sei inopportuno, lo sei stato sia nel primo intervento, sia nel secondo. Tutto sommato era un argomento frivolo, ma tu ci devi mettere sempre del tuo.

Ma chi vuoi che dopo aver guardato quel video, a digiuno dell'argomento, possa dire ecco, ora so come si fa! Andiamo a riconfinare!!

Forse sei stato troppo tempo a riposo? Un leone in gabbia!

Dì la verità, erano mesi che non ti si dava l'oppportunità, nessuno che ti stuzzicava, che quasi quasi, hai rimpianto l'abbandono di Cinelli dal forum.

Dici che hai capito il senso del topic ed invece non lo hai capito, eppure, sei un ragazzo intelligente.

Ma saranno sacre le riconfinazioni? Ma si fa peccato a parlarne con leggerezza?

Perdonerà il Sommo se ho intaccato la Sua sen(sib)ilità, prometto che ogni qualvolta comparirà la parola riconfinazioni su questo forum, non interverrò se non con argomenti di matematica, topografia, usi e costumi e tecniche di riconfinazioni, e lo farò solo mettendomi in ginocchio (sui ceci) invocando l'intervento di Sangerox da Kemplen.

Oh, però adesso ti sei compromesso, non fare poi che sto ragazzo ce lo ritroviamo nei tuoi webinar come docente o come massimo esperto eh?!

saluti



ps: ti prego, se mi rifai un altro pippone, ti prego non mi spezzettare, non mi riportare, so quello che ho scritto, dai una risposta secca......se proprio devi.

pss: non lo sai, ma ti voglio bene, non nutro astio nei tuoi confronti, se non ci fossi tu qui, sto forum sarebbe una palla.

Devi essere un utente registrato per rispondere a questo messaggio
 
 

kemplen

Iscritto il:
02 Agosto 2018 alle ore 19:32

Messaggi:
1463

Località

 0 -  0 - Inviato: 18 Aprile 2020 alle ore 21:12

"robertopi" ha scritto:
...dai una risposta secca......se proprio devi.

Sei riuscito a rovinare un topic che poteva fornire un buon approfondimento a chi è interessato alla materia tecnica introdotta (bene) dal video postato.

Complimenti!

Vai pure avanti tu con questo topic, io ti leggerò volentieri, sicuro come sono che saprai essere all'altezza del tema.

geom. Gianni Rossi
cell. 3202896417
Email: kemplen81@gmail.com

Devi essere un utente registrato per rispondere a questo messaggio
 
 

 

Pagine:  5 - Vai a pagina  successiva

Parole da cercare:
Cerca su:


 
Ultime guide:
Sentenza di usucapione errata alcuni aspetti controversi (di geoalfa del 26/02/2024 14:58:44)
Semplificazione delle procedure catastali. (di geoalfa del 24/02/2024 13:22:18)
Accatastamento delle pertinenze modalità (di geoalfa del 23/02/2024 18:36:24)
Lottizzazione abusiva (di geoalfa del 22/02/2024 18:21:32)

 
Ricerca moderatori per il forum:

Nell'ottica di migliorare la qualità dei post e ridurre i "flame", cerchiamo volontari per moderare uno o più forum di GeoLIVE, se siete interessati consultate direttamente il seguente post:

Grazie


 
Convertitore da PDF a libretto DAT:

Servizio gratuito che abbiamo realizzato per estrarre il libretto presente nel PDF rilasciato da SISTER e salvarlo come semplice file DAT da importare direttamente su PREGEO.

 


 
SOLIDARIETA':

 Donare non aiuta...SALVA!

Visita il sito dell'AVIS (www.avis.it) per maggiori informazioni.


 
Il nostro visualizzatore delle mappe catastali:


 
Amici:

VisualTAF

Il portale dei Punti Fiduciali

» Consulta l'elenco di tutti i nostri amici «

© 2003-2023 Ezio Milazzo e Antonino S. Cutri'
(Crediti)
HOME  |   FORUM  |   NEWS  |   EVENTI  |   FAQ  |   GLOSSARIO  |   GUIDE
RECENSIONI  |   NORMATIVA CATASTALE  |   ALTRE NORMATIVE  |   DOCUMENTI  |   DOWNLOADS
LINKS  |   BLOG
Chi siamo -  Contatti -  Informazioni legali -  Termini di utilizzo -  Proprietà intellettuale -  Privacy -  Informativa sui cookie