Accedi al portale - Non fai parte della nostra community? Registrati è gratis!
GeoLIVE
4/11/2023 18:28 - Il rollout degli aggiornamenti relativi alla moderazione è ancora in corso, e durerà fino alle 22:30 di lunedi, ci potranno essere sporadici disservizi nel corso della giornata.


 
/ Forum / PREGEO e DOCFA / PRINCIPIANTI ALLO SBARAGLIO / Indice di fabbricabilità territoriale e fondiario....
Forum

Parole da cercare:
Cerca su:

SEGUI ARGOMENTO

Autore Indice di fabbricabilità territoriale e fondiario...quale usare per il calcolo del volume edificabil

flynight89

Iscritto il:
03 Marzo 2022 alle ore 15:51

Messaggi:
58

Località

 0 -  0 - Inviato: 04 Giugno 2024 alle ore 16:04

Buongiorno, ho un lotto di terreno sul quale vorrei costruire un fabbricato ex novo. Il terreno ricade in una zona del prg comunale che presenta sia un indice di fabbricabilità territoriale che un indice di fabbricabilità fondiario. Quale dei due è più opportuno considerare per valutare la volumetria che posso costruire? Vorrei precisare che si tratta di un'area completamente a verde
Clicca sull'immagine per vederla intera
(particella 1991 in allegato).

Devi essere un utente registrato per rispondere a questo messaggio
 
 

 

Autore Risposta

max1

Iscritto il:
26 Gennaio 2005

Messaggi:
136

Località

 0 -  0 - Inviato: 05 Giugno 2024 alle ore 10:40

Spero che possa aiutarLa.





Densità territoriale ed indice di fabbricabilità

Per il calcolo dei limiti di edificabilità di un’area bisogna fare riferimento alla densità edilizia fondiaria (nel nostro caso PP C3 0,77 mc./mq.), indicata dal DM 1444/1968, e non a quella territoriale (nel nostro caso PP C3 0,50 mc./mq.). Lo ha stabilito la Corte di Cassazione con la sentenza 5751/2014.

La Cassazione ha ricordato l’inderogabilità del DM 1444/1968, che definisce i limiti di densità edilizia per le diverse zone territoriali omogenee. In base al decreto, nelle zone A, cioè nei centri storici, per le nuove costruzioni eventualmente ammesse, la densità fondiaria non deve superare il 50% delle densità fondiaria media della zona.

Per capire quali sono i limiti effettivi di edificabilità, è quindi fondamentale la differenza tra densità edilizia territoriale (nel nostro caso PP C3 0,50 mc./mq.) e densità fondiaria (nel nostro caso PP C3 0,77 mc./mq.).

La densità edilizia territoriale si riferisce a ciascuna zona omogenea e definisce il carico complessivo di edificazione che può gravare sull’intera zona. Il relativo indice di edificabilità comprende quindi anche gli spazi pubblici e la viabilità.

Al contrario, la densità edilizia fondiaria (nel nostro caso PP C3 0,77 mc./mq.) si riferisce alla singola area e definisce il volume massimo che può essere realizzato su di essa, indicando quindi l’effettiva superficie cui si può edificare, senza considerare gli spazi pubblici e le strade.

Da queste definizioni, sottolinea la Cassazione, si deduce che, per dirimere eventuali contenziosi, lo strumento che indica il volume massimo realizzabile su una superficie è l’indice di fabbricabilità fondiaria (nel nostro caso PP C3 0,77 mc./mq.).

Nel caso esaminato dalla Cassazione, il giudice di primo grado aveva condannato un’impresa di costruzione per avere superato il limiti di edificabilità della zona. Le sue stime erano però basate sulla densità edilizia territoriale. Riferendosi invece alla densità edilizia fondiaria era stato accertato che l’impresa non aveva commesso nessuna infrazione.

Buon lavoro

Devi essere un utente registrato per rispondere a questo messaggio
 
 

EFFEGI
f.g.

Iscritto il:
16 Dicembre 2008

Messaggi:
1956

Località
Irpinia

 0 -  0 - Inviato: 05 Giugno 2024 alle ore 18:53

Max1, risposta ineccepibile. Complimenti.

Saluti

Devi essere un utente registrato per rispondere a questo messaggio
 
 

 

Parole da cercare:
Cerca su:


 
Ultime guide:

 
Ricerca moderatori per il forum:

Nell'ottica di migliorare la qualità dei post e ridurre i "flame", cerchiamo volontari per moderare uno o più forum di GeoLIVE, se siete interessati consultate direttamente il seguente post:

Grazie


 
Convertitore da PDF a libretto DAT:

Servizio gratuito che abbiamo realizzato per estrarre il libretto presente nel PDF rilasciato da SISTER e salvarlo come semplice file DAT da importare direttamente su PREGEO.

 


 
SOLIDARIETA':

 Donare non aiuta...SALVA!

Visita il sito dell'AVIS (www.avis.it) per maggiori informazioni.


 
Il nostro visualizzatore delle mappe catastali:


 
Amici:

Studio Tecnico Guerra

Sviluppo di software topografico e catastale e rilievi topografici

» Consulta l'elenco di tutti i nostri amici «

© 2003-2023 Ezio Milazzo e Antonino S. Cutri'
(Crediti)
HOME  |   FORUM  |   NEWS  |   EVENTI  |   FAQ  |   GLOSSARIO  |   GUIDE
RECENSIONI  |   NORMATIVA CATASTALE  |   ALTRE NORMATIVE  |   DOCUMENTI  |   DOWNLOADS
LINKS  |   BLOG
Chi siamo -  Contatti -  Informazioni legali -  Termini di utilizzo -  Proprietà intellettuale -  Privacy -  Informativa sui cookie