Accedi al portale - Non fai parte della nostra community? Registrati è gratis!
GeoLIVE
4/11/2023 18:28 - Il rollout degli aggiornamenti relativi alla moderazione è ancora in corso, e durerà fino alle 22:30 di lunedi, ci potranno essere sporadici disservizi nel corso della giornata.


 
/ Forum / PREGEO e DOCFA / PRINCIPIANTI ALLO SBARAGLIO / Determinazione confini bosco per taglio legna
Forum

Parole da cercare:
Cerca su:

SEGUI ARGOMENTO

Pagine:  3 - Vai a pagina  successiva

Autore Determinazione confini bosco per taglio legna

joeg

Iscritto il:
04 Maggio 2021 alle ore 12:13

Messaggi:
12

Località

 0 -  0 - Inviato: 04 Marzo 2024 alle ore 15:06

Come da oggetto, sto cercando di capire come riconoscere sul luogo fisico i confini di due particelle catastali di mia proprietà in cui si vorrebbe tagliare della legna. Sono particelle adiacenti e in totale formano un simil rettangolo.

Sul luogo potrebbero esserci dei "termini" e di solito in questi casi ci si fa acocompagnare da un esperto del luogo che per memoria storica è stato a suo tempo informato della posizione di questi picchetti lapidei. Credo ce farò così anch'io, ma ho pensato anche di chiedere qui per capire se si possa avere qualche informaizone in pi per aiutarsi nell'orientamento sul posto. Ad esempio carte con riportati questi picchetti, in modo da avere un'idea spannometrica in cui cercarli.

Come si procede in questi casi? Avreste qualche consiglio?

Non sono un professionista e non ho mezzi topografici particolari. L'unica cosa che mi viene in mente è l'annotazione delle coordinate dei vertici delle particelle sullo smartphone per poi richiamarle quando mi trovo sul luogo, sperando in una precisione accettabile del GPS del telefono.

Altre idee?

Grazie in anticipo

Devi essere un utente registrato per rispondere a questo messaggio
 
 

 

Autore Risposta

Francesco2015

Iscritto il:
10 Settembre 2015 alle ore 13:01

Messaggi:
1606

Località

 1 -  0 - Inviato: 04 Marzo 2024 alle ore 15:57

Idea: contattare un geometra.

Devi essere un utente registrato per rispondere a questo messaggio
 
 

Pippocad

Iscritto il:
26 Febbraio 2011

Messaggi:
900

Località
Südtirol

 0 -  0 - Inviato: 04 Marzo 2024 alle ore 16:40

Potresti andare sul posto con il proprietario limitrofo e concordare un limite di taglio legna (più che un confine) che non crei problemi. Riconfinare nel bosco è sempre ardua.

Devi essere un utente registrato per rispondere a questo messaggio
 
 

joeg

Iscritto il:
04 Maggio 2021 alle ore 12:13

Messaggi:
12

Località

 0 -  0 - Inviato: 04 Marzo 2024 alle ore 20:55

Non sono particelle grandi, prliamo per quel che mi riguarda di un totale di 1.600 mq. I confinanti, almeno uno dovremo avvertirlo per forza, in quanto è necessario che conceda il passaggio per accedere al bosco con trattore e mezzi dalla strada che dista circa 100 m (ma vado a memoria e ad occhio).

È chiaro che non serve una precisione millimetrica, ma come ho scritto, guardavo se ci fosse una carta in cui eventuali picchetti siano riportati, per cercarli poi sul posto in fase di sopralluogo.

Il geometra costerebbe molto più della poca legna che posso ricavare da quel terreno, come osserva pippocad, riconfinare un bosco è sempre ardua, e aggiungo io la fatica si deve giustamente pagare.

Il consiglio di accordarsi coi confinanti è ottimo sicuramente, il problema è che sono particelle piccole intestate a enne proprietari ciascuna, frutto di "non divisioni" nelle generazioni. Per alcuni so a chi potermi rivoglere quali rappresentanti della "famiglia" che ha titolarità, per altre particelle un po' meno.

Comunque osservavo che le due particelle sono adiacenti ad un piccolo "rio", quindi percorrendo il rio si percorre anche un lato delle mie particelle, speravo che ad un certo punto ci fosse un termine anzi almeno due che indichino l'inizio e la fine delle particelle lungo il rio stesso, non so se mi sono spiegato.

Da lì potrei tirare lo spannometro in senso perpendicolare al rio per una lunghezza desunta dalla carta catastale, calcolata sul posto ad occhio, tenendomi un po' scarso in modo da essere ragionevolmente sicuro di non tagliare piante troppo al limitare del confine.

In ogni caso grazie.

Devi essere un utente registrato per rispondere a questo messaggio
 
 

samsung

Iscritto il:
29 Ottobre 2005

Messaggi:
2604

Località

 0 -  0 - Inviato: 04 Marzo 2024 alle ore 21:26

"joeg" ha scritto:


Da lì potrei tirare lo spannometro in senso perpendicolare al rio per una lunghezza desunta dalla carta catastale, calcolata sul posto ad occhio, tenendomi un po' scarso in modo da essere ragionevolmente sicuro di non tagliare piante troppo al limitare del confine.



Se consideriamo che i rii, ruscelli, corsi d'acqua, non sono il massimo dell'affidabilità, per difetti di posizione, forma ed andamento, appoggiarsi ad uno di questi e procedere con allineamenti e squadri ad occhio non mi sembra una grande idea.

Cordialmente

Devi essere un utente registrato per rispondere a questo messaggio
 
 

kemplen

Iscritto il:
02 Agosto 2018 alle ore 19:32

Messaggi:
1490

Località

 0 -  0 - Inviato: 04 Marzo 2024 alle ore 23:07

Procurati la mappa d'impianto e guarda se sono indicati i termini, se così non dovresti avere difficoltà a trovarli.

Devi essere un utente registrato per rispondere a questo messaggio
 
 

Francesco2015

Iscritto il:
10 Settembre 2015 alle ore 13:01

Messaggi:
1606

Località

 1 -  0 - Inviato: 04 Marzo 2024 alle ore 23:37

"kemplen" ha scritto:
Procurati la mappa d'impianto e guarda se sono indicati i termini, se così non dovresti avere difficoltà a trovarli.



MIRACOLO!!!!! Gianni Rossi che risponde in un quesito del forum!!! Grande!!!



joeg, puoi provare anche con l'App ForMAPS, selezioni la posizione e, sperando in un buon posizionamento con i satelliti del gps dello smartphone, puoi riuscire ad orientarti con un discreto grado di precisione.

Devi essere un utente registrato per rispondere a questo messaggio
 
 

joeg

Iscritto il:
04 Maggio 2021 alle ore 12:13

Messaggi:
12

Località

 0 -  0 - Inviato: 05 Marzo 2024 alle ore 19:58

Formaps:

intendi che mi mostra la mia posizione attuale riferita alla carta catastale?

In modo che posizionandomi ad esempio sui vertici della particella posso poi trovare eventuali termini o ocomunque avere un'idea di dove sia il confine... dico bene?



La "mappa d'impianto", dove posso procurarmela?

Ha anche un altro nome?



Grazie a tutti per le risposte!

Devi essere un utente registrato per rispondere a questo messaggio
 
 

kemplen

Iscritto il:
02 Agosto 2018 alle ore 19:32

Messaggi:
1490

Località

 0 -  0 - Inviato: 05 Marzo 2024 alle ore 23:18

"joeg" ha scritto:
La "mappa d'impianto", dove posso procurarmela?

Ha anche un altro nome?

La mappa d'impianto è quella costitutiva del Catasto Italiano, è stata realizzata sulla base di rilievi del territorio in cui i proprietari venivano preventivamente convocati e concordavano la posizione dei confini.

Perché ti suggerisco di consultare questa mappa?

1) Perché presumo che, trattandosi di confini su boschi, siano ancora quelli stabiliti all'impianto, quindi la mappa alla quale riferirsi è quella.

2) Sulla mappa d'impianto trovi indicati i simboli che indicano i termini che posero all'epoca i tecnici catastali sulle linee di confine concordate tra i proprietari. Quindi, se questi simboli ci sono anche per i confini che ti interessano, avrai un'indicazione su dove sono e sai a priori che il confine di diritto è quello senza timore di contestazioni.

3) La mappa catastale attuale è una derivazione di quella d'impianto ma ha subito nel tempo una serie di passaggi che ne hanno gravemente compromesso la precisione metrica. Infatti può contenere errori (linee spostate) anche di diversi metri. La mappa che ti ha proposto Francesco2015 è quest'ultima (quella attuale), quindi te la sconsiglio vivamente. La trovi anche in quest'altro sito che curo io ma, come detto, non fa al tuo caso.

No, la mappa d’impianto non ha altri nomi, si chiama così.

Dove trovarla?

Intanto c’è da dire che non puoi certo avere la copia cartacea. Questa è stata scansionata su file digitale e la puoi trovare in funzione della Provincia in cui sei. Per circa metà Province Italiane le scansioni le hanno realizzate i rispettivi Collegi dei Geometri, per le altre Province vi ha provveduto il Catasto stesso. Se mi dici in che Provincia sei, posso dirti in quale dei due casi ti trovi e quindi a chi rivolgerti. Se vai sul sito di cui sopra, e inserisci la tua richiesta sul Forum (sezione Catasto), troverai sicuramente qualche collega geometra che ce l’ha e te la può fornire (gratuitamente). Naturalmente devi sapere il numero di foglio di quel Comune, ma credo che fino a lì ci arrivi.

geom. Gianni Rossi
cell. 3202896417

Devi essere un utente registrato per rispondere a questo messaggio
 
 

joeg

Iscritto il:
04 Maggio 2021 alle ore 12:13

Messaggi:
12

Località

 0 -  0 - Inviato: 06 Marzo 2024 alle ore 12:41

Parma

Il foglio e le particelle li ho ovviamente, ma non ho indicazioni su carta di dove siano posizionati eventuali termini lapidei, sempre che ve ne siano ancora fisicamente in essere, e sempre che ne siano stati posizionati ai tempi in fase di accatastamento... ma questo credo di sì, in generale non per le due particelle specifiche mi dicono che intorno agli anni 50 qui furono convocati i proprietari ad assistere i "periti" nella definizione dei confini, con relativa posa dei termini lapidei, non so se in tutti i casi, ma è probabile.

Se si riescono ad ottenere queste carte gratuitamente sarebbe ottimo, anche perché a me interessa giusto capire dove si trovano un paio di termini, poi il confine a quel punto si riesce a dedurre anche qualitativamente, per lo scopo non serve grande precisione, nel dubbio si taglia un albero in meno in modo da non avere problemi coi confinanti (che comunque non credo siano in pena per una pianta tagliata) e siamo apposto.

Devi essere un utente registrato per rispondere a questo messaggio
 
 

kemplen

Iscritto il:
02 Agosto 2018 alle ore 19:32

Messaggi:
1490

Località

 0 -  0 - Inviato: 06 Marzo 2024 alle ore 12:51

"joeg" ha scritto:
Se si riescono ad ottenere queste carte gratuitamente sarebbe ottimo...

Vedi il mio post sopra per provare ad ottenere i file dei fogli che ti interessano.

geom. Gianni Rossi
cell. 3202896417

Devi essere un utente registrato per rispondere a questo messaggio
 
 

joeg

Iscritto il:
04 Maggio 2021 alle ore 12:13

Messaggi:
12

Località

 0 -  0 - Inviato: 06 Marzo 2024 alle ore 13:38

Nel caso della provincia in oggetto chi avrebbe provveduto alla scansione? Il catasto oppure il collegio geometri?

Voglio fare ancora un controllo prima di chiedere perché forse qualche mio parente così parlando potrebbe avere la carta in questione, e nel caso posso anche farmene una copia da lì direttamente.

Ad ogni modo grazie ancora delle indicazioni.

Devi essere un utente registrato per rispondere a questo messaggio
 
 

joeg

Iscritto il:
04 Maggio 2021 alle ore 12:13

Messaggi:
12

Località

 0 -  0 - Inviato: 06 Marzo 2024 alle ore 21:13

Sono riuscito ad ottenere le copie che dicevo... ma non mi sembra aggiungano molto al discorso, almeno per quanto riguarda le particelle in questione.

Non so se si possano mettere link ad imamgini, ma ci provo:

postimg.cc/gallery/JswFswp

In queste due immagini si vedono due esempi di estratti da due fogli contigui, quello che interessava a me è il 33, in cui si vedono le particelle 200 e 201, che speravo presentassero in evidenza vari termini indicati, in modo da poterli ricercare sul posto. Invece non ne vedo di particolarmente evidenti... ditemi voi se sbaglio.

Nell'altra immagine che ho fotografato dal foglio 34 come esempio invece si notano molti termini ben evidenti sulla carta e in quel caso sarebbe ben più facile orientarsi sul posto e cercare approssimativamente nei punti inidicati.

Potrei chiedere la mappa d'impianto ma se poi i termini non fossero effettivamente presenti neanche lì servirebbe a poco...

Devi essere un utente registrato per rispondere a questo messaggio
 
 

geoalfa

(GURU)

Iscritto il:
02 Dicembre 2005

Messaggi:
11927

Località
-

 0 -  0 - Inviato: 07 Marzo 2024 alle ore 08:55

Va tenuto in debito conto che: LA MAPPA INDICA, MA NON PROVA!

Cordialità

Devi essere un utente registrato per rispondere a questo messaggio
 
 

kemplen

Iscritto il:
02 Agosto 2018 alle ore 19:32

Messaggi:
1490

Località

 0 -  0 - Inviato: 07 Marzo 2024 alle ore 17:21

"joeg" ha scritto:
Sono riuscito ad ottenere le copie che dicevo... ma non mi sembra aggiungano molto al discorso, almeno per quanto riguarda le particelle in questione.

Quelle che hai postato non sono le mappe d'impianto, sembrano addirittura mappe ridisegnate (chissà da chi). Ad esempio, come mai hanno uno sfondo diverso tra la parte di sinistra e quella di destra.

Clicca sull'immagine per vederla intera


Con queste mappe non stai facendo nessuna verifica seria.

Devi essere un utente registrato per rispondere a questo messaggio
 
 

 

Pagine:  3 - Vai a pagina  successiva

Parole da cercare:
Cerca su:


 
Ultime guide:

 
Ricerca moderatori per il forum:

Nell'ottica di migliorare la qualità dei post e ridurre i "flame", cerchiamo volontari per moderare uno o più forum di GeoLIVE, se siete interessati consultate direttamente il seguente post:

Grazie


 
Convertitore da PDF a libretto DAT:

Servizio gratuito che abbiamo realizzato per estrarre il libretto presente nel PDF rilasciato da SISTER e salvarlo come semplice file DAT da importare direttamente su PREGEO.

 


 
SOLIDARIETA':

 Donare non aiuta...SALVA!

Visita il sito dell'AVIS (www.avis.it) per maggiori informazioni.


 
Il nostro visualizzatore delle mappe catastali:


 
Amici:

CorsiGeometri.it

Formazione online su materie di competenza dei geometri con corsi approvati dal Consiglio Nazionale Geometri e Geometri Laureati

» Consulta l'elenco di tutti i nostri amici «

© 2003-2023 Ezio Milazzo e Antonino S. Cutri'
(Crediti)
HOME  |   FORUM  |   NEWS  |   EVENTI  |   FAQ  |   GLOSSARIO  |   GUIDE
RECENSIONI  |   NORMATIVA CATASTALE  |   ALTRE NORMATIVE  |   DOCUMENTI  |   DOWNLOADS
LINKS  |   BLOG
Chi siamo -  Contatti -  Informazioni legali -  Termini di utilizzo -  Proprietà intellettuale -  Privacy -  Informativa sui cookie