Accedi al portale - Non fai parte della nostra community? Registrati è gratis!
GeoLIVE
26/10/2022 22:27 - Rimossi per ora tutti i banner pubblicitari di Google su tutto il sito

Clicca qui per avere maggiori dettagli sul motivo


 
/ Guide / Procedure e metodologie / Pregeo / Accatastare Immobile FUA (FU D ACCERTARE)
Guide

Parole da cercare:
Cerca su:

Autore Accatastare Immobile FUA (FU D ACCERTARE)

geoalfa
(GURU)

Iscritto il:
02 Dicembre 2005

Messaggi:
11410

Località
-

Inviato: 17 Agosto 2015 alle ore 09:11

Accatastare Immobile FUA (FU D ACCERTARE)

DA:
http://www.geolive.org/forum/pregeo-e-...


Ipotesi:

…. l'immobile è contraddistinto al foglio 20 part. 553 (senza sub), immettendo tali valori, estraggo la planimetria che è come allo stato di fatto.

Facendo l'estratto mappale invece, trovo che al foglio 20 part. 553, è riportata una sola parte di sagoma dell'immobile, mentre la restante parte è contraddistinta come particella 724.

… andando a fare delle visure storiche , ho trovato che la particella 724 è segnalata al catasto terreni con la qualità classe "FU D ACCERT", con dati derivanti da impianto meccanografico del 1975.

… visto che l'immobile è accatastato con quella sagoma, cosi come allo stato di fatto dal 1966, con l'identificato foglio 20 part. 553.

Perchè c'è questa cosa?

… Nello specifico, vorrei sopprimere la part. 724, dando a tutta la sagoma identificativo foglio 20 part. 553.

Domanda:

- Potrebbe bastarmi fare una richiesta al contact center, sostenendo che la situazione allo stato di fatto è cosi dall'ultimo accatastamento del 1966?

- Potrebbe essere una soluzione, ripresentare planimetria aggiornata con DocFa chiedendo in relazione di sopprimere la part. 724 " FU D ACCERT " ?

- Oppure devo redigere un tipo mappale?

- E se si con quale causale?


********

RISPOSTA:

La descrizione più esauriente che viene in mente è quella del geom. Pier Domenico Tani nel trattato di pratica catastale dove afferma che il fabbricato urbano da accertare è:
"..la vecchia destinazione provvisoriamente attribuita in passato al catasto terreni alle costruzioni ritenute urbane ma non ancora accertate al catasto dei Fabbricati.

Le relative particelle continuano a rimanere provvisoriamente in carico con detta qualità ad una partita ordinaria del catasto terreni, fino a quando passeranno a partita speciale 1 con la qualità di ente urbano, dopo essere state denunciante al catasto dei fabbricati, o fino a quando cambieranno destinazione in "fabbricato rurale", nell'ipotesi che la competente commissione tributaria, su ricorso avanzato dalla parte, abbia definitivamente giudicato rurale il fabbricato".

Il problema sussiste per un "allineamento di mappe" fatto dall'Ufficio qualche anno fà e quindi una non corrispondenza tra NCT ed NCEU!
Ora tocca al Collega attraverso una visura storica, se persiste tale problema di allineamento mappe e/o verificare se l' FU D ACCERTARE è stato riportato dall'impianto meccanografico ......
Dopodiché valuterà l'ipotesi di un ripristino di ente Urbano e/o eventuale Tipo Mappale (bisogna vedere quanto riportato nelle tavole di collegamento).
Per allineare la posizione nella Banca Dati, spesso Non occorre la presentazione di un TM per la fusione in quanto è stato già fatto.

L'Ufficio a suo tempo ha attribuito provvisoriamente la qualità FUA (283).

Pertanto:

Occorre presentare una istanza su carta semplice chiedendo all'Ufficio di effettuare il corretto collegamento tra CT e CF accorpando, su censuario e mappa, la particella 724 alla 553.

Si faccio notare che il Catasto assegnava sempre la qualità FUA ai fabbricati rilevati autonomamente dall'Ufficio (lustrazione) o anche ai fabbricati dichiarati con TM redatto alla vecchia maniera, in attesa del censimento dello stesso al CF.

Questo succedeva perché il NCEU lo introduceva in atti con gli identificativi definitivi dopo parecchio tempo.
La qualità FUA non era di alcun impedimento al notaio per eventuale compravendita in quanto nel rogito notarile venivano correttamente indicati gli estremi di protocollo e data di presentazione delle relative schede planimetriche.
La motivazione richiesta con istanza "per collegamento mappe tra CT e CF" è quella valida per ottenere dal Catasto quanto richiesto e questo perché il fabbricato è già censito al CF!
Con le procedure dettate con la Circolare 2/1984, tra le altre cose, si è eliminata la citazione dei dati provvisori delle U.I. con i dati definitivi descritti sull' E.P.

La soluzione indicata è coerente anche con le recenti disposizioni dell'Ufficio che ha "dirottato" numerose "forze lavorative" per svolgere l'urgente quanto necessario lavoro di collegamento mappe tra CT e CF.
Rimane il fatto che l'Ufficio è obbligato dalla normativa ad assegnare sempre lo stesso identificativo per uno stesso fabbricato.
Qualora non fosse possibile effettuare correttamente il collegamento a causa di diversità nella rappresentazione nei due Catasti, ai terreni viene annotata, a margine della particella, la "correlazione" tra le diverse particelle coinvolte.
Nel caso in ipotesi non è stato definito dall'Ufficio (nel corso dei lavori di cui sopra) perché l'operatore probabilmente non ha avuto modo di confrontare la "mappa abbozzo" del CF.


Per i casi, che qui non sono previsti, ove occorra produrre il TM verrà/nno prodotta/e apposite GUIDE.


NB - consultare anche:

http://www.geolive.org/guide/procedure...


******************************************************************************

Proponente : Manczio:

Risposta : it9gvo

Ultimo aggiornamento: 18 Agosto 2015 alle ore 18:52
 
 

 

 

Parole da cercare:
Cerca su:


 
Ricerca moderatori per il forum:

Nell'ottica di migliorare la qualità dei post e ridurre i "flame", cerchiamo volontari per moderare uno o più forum di GeoLIVE, se siete interessati consultate direttamente il seguente post:

Grazie


 
Convertitore da PDF a libretto DAT:

Servizio gratuito che abbiamo realizzato per estrarre il libretto presente nel PDF rilasciato da SISTER e salvarlo come semplice file DAT da importare direttamente su PREGEO.

 


 
Emergenza Coronavirus:

In questo momento difficile vogliamo mettere in risalto due post sull'argomento il primo, iniziato da noi, strettamente inerente il nostro campo, il secondo, a mio giudizio, di interesse generale.

Ecco gli interventi sul forum:

 


 
SOLIDARIETA':

 Donare non aiuta...SALVA!

Visita il sito dell'AVIS (www.avis.it) per maggiori informazioni.


 
Il nostro visualizzatore delle mappe catastali:


 
Amici:

VisualTAF

Il portale dei Punti Fiduciali

» Consulta l'elenco di tutti i nostri amici «

© 2003-2015 Ezio Milazzo e Antonino S. Cutri'
Realizzazione: Taligent
HOME  |   NEWS  |   SONDAGGI  |   EVENTI  |   FAQ  |   FORUM  |   GLOSSARIO  |   GUIDE
RECENSIONI  |   NORMATIVA CATASTALE  |   ALTRE NORMATIVE  |   DOCUMENTI  |   DOWNLOADS
LINKS  |   GURU  |   FIDUCIALI E MISURATE  |   BLOG
Chi siamo -  Contatti -  Informazioni legali -  Termini di utilizzo -  Proprietà intellettuale -  Privacy -  Informativa sui cookie