Accedi al portale - Non fai parte della nostra community? Registrati è gratis!
GeoLIVE
4/11/2023 18:28 - Il rollout degli aggiornamenti relativi alla moderazione è ancora in corso, e durerà fino alle 22:30 di lunedi, ci potranno essere sporadici disservizi nel corso della giornata.


 
/ Forum / PREGEO e DOCFA / PREGEO 10.6.0 / lotto completamente delimitato ma non conforme all...
Forum

Parole da cercare:
Cerca su:

SEGUI ARGOMENTO

Autore lotto completamente delimitato ma non conforme alla cartografia

rilevando

Iscritto il:
25 Febbraio 2013 alle ore 18:23

Messaggi:
84

Località

 0 -  0 - Inviato: 31 Gennaio 2023 alle ore 09:17

Buongiorno,
devo redigere un tipo mappale per ampliamento relativo a due corpi di fabbrica, un edificio di civile abitazione ed un garage.


Le particelle che identificano gli edifici ed altre due particelle censite al catasto terreni formano un unico lotto che con il suddetto tipo mappale diventerà una particella unica.


Il lotto in oggetto, inferiore a 2000mq, è interamente delimitato con muretti e recinzione ma la delimitazione non corrisponde affatto al perimetro catastale in quanto su due lati invade abbondantemente la viabilità comunale (catastale non reale).
Il Comune non è interessato a regolarizzare.


La mia domanda è questa, come devo comportarmi con la dicharazione in pregeo? devo dichiarare che il lotto è rilavato per l'intero anche se non corrispondente al perimetro della particella, oppure dichiaro di non averlo rilevato per l'intero?
Inoltre, se dichiaro che il lotto è rilevato per l'intero sono costretto a dichiarare anche una SR (superfice rilevata) nel particellare?

Grazie, buona giornata.

Devi essere un utente registrato per rispondere a questo messaggio
 
 

 

Autore Risposta

bertone

Iscritto il:
15 Novembre 2004

Messaggi:
641

Località
45°51'45.4"N 12°27'19.2"E

 0 -  0 - Inviato: 31 Gennaio 2023 alle ore 11:08

Fai il tipo mappale inserendo i due fabbricati e parte delle recinzioni che più corrispondono allo stato catastale e denuncia SN, scrivi in relazione che lo stato di fatto delle rimanenti recinzioni esitenti non corrisponde con quello catastale indicandone i motivi, STOP. Quando i tempi saranno maturi si procederà con il resto (frazionamento, ec.).

Devi essere un utente registrato per rispondere a questo messaggio
 
 

samsung

Iscritto il:
29 Ottobre 2005

Messaggi:
2612

Località

 0 -  0 - Inviato: 31 Gennaio 2023 alle ore 11:12

Prima risposta: non è che riesci a stralciare come corte una parte del terreno lasciando ai terreni le parti più complicate ?

Seconda risposta: probabilmente si tratta di una strada comunale inserita con lustrazione dal Catasto.

Ciò crea sempre problemi in quanto una delle cose più difficili da fare è inserire una strada lunghetta in mappa deformandola il meno possibile.

Queste lustrazioni rilevate in genere da un autoriduttore e stadia appoggiate a quel che c'è, alternano nel risultato finale tratti accettabili a tratti problematici.

La soluzione purtroppo non te la so dare in quanto l'unica volta che mi sono trovato a cercare la soluzione di un caso analogo, il committente si è arreso di fronte alle prime difficoltà e rischi di spese superiori all'ipotizzato.

Vediamo se qualcuno è giunto in fondo all'incarico.

Cordialità

Devi essere un utente registrato per rispondere a questo messaggio
 
 

rilevando

Iscritto il:
25 Febbraio 2013 alle ore 18:23

Messaggi:
84

Località

 0 -  0 - Inviato: 31 Gennaio 2023 alle ore 11:42

Grazie ad entrambi per le risposte.

Avevo valutato anche io di operare come suggerito giustamente da Berote, è sicuramente la soluzione più immediata (per non dire semplice, non mi piace) ma la vocina della signorina Deontologia che è dentro di me continua a sussurrarmi di approfondire di più...

Per rispondere a Samsung invece, non posso frazionare in quanto il lotto comprende anche la viabilità pubblica non il contrario, che si è comunale, si tratta di un piccolo borgo frazionale.
La procedura corretta sarebbe quella di coinvolgere il comune che dovrebbe incaricarmi di frazionare la viabilità per poi vendere o cedere a titolo gratuito (vorrei evitare sentenze di usucapione) la particella derivante che fa parte del lotto recintato, il comune però come detto non è interessato a regolarizzare in quanto "per quei pochi metri quadri che vuoi che sia"

ancora grazie per le vostre risposte, se qualche altro collega è interessato a dare il suo contributo gliene sarei grato.

Devi essere un utente registrato per rispondere a questo messaggio
 
 

bertone

Iscritto il:
15 Novembre 2004

Messaggi:
641

Località
45°51'45.4"N 12°27'19.2"E

 0 -  0 - Inviato: 31 Gennaio 2023 alle ore 12:31

Parliamoci chiaro, di questi casi ce ne sono a iosa ed i quesiti deontologici che ti sei fatto (corretti e vanno fatti), me li sono fatti anch'io un sacco di volte, ma poi si deve arrivare al dunque. A questo punto senti il tuo committente e spiega il tutto (soluzioni A e B, con relativi pro e contro...) e vedi quali dei due percorsi è disposto ad intraprendere ed a pagare; poi ci sentiamo. Buon Lavoro.

Devi essere un utente registrato per rispondere a questo messaggio
 
 

samsung

Iscritto il:
29 Ottobre 2005

Messaggi:
2612

Località

 0 -  0 - Inviato: 31 Gennaio 2023 alle ore 13:07

"rilevando" ha scritto:
il lotto comprende anche la viabilità pubblica non il contrario, che si è comunale, si tratta di un piccolo borgo frazionale.
La procedura corretta sarebbe quella di coinvolgere il comune che dovrebbe incaricarmi di frazionare la viabilità per poi vendere o cedere a titolo gratuito (vorrei evitare sentenze di usucapione) la particella derivante che fa parte del lotto recintato, il comune però come detto non è interessato a regolarizzare in quanto "per quei pochi metri quadri che vuoi che sia"



Volendo tentare la soluzione totale bisognerebbe ragionare sul fatto se sia possibile che un errore del Catasto pregiudichi i diritti dei cittadini.

Potrebbero essere possibili due strade: 1) se dalla consultazione di foto aeree può essere desunto e provato l'errore di rilievo o restituzione, 2) se le parti in causa sono d'sccordo ed è sempre ragionevolmente provabile l'errore catastale, lo stesso potrebbe procedere ad una correzione della mappa senza atti notarili. Per velocizzare il tutto bisognerebbe presentare un rilievo con le caratteristiche di un frazionamento firmato da tutte le parti in causa (compreso il comune) che magari di fronte alla prospettiva di mettere solo una firma per assenso e senza sborsare quattrini potrebbe permettere la correzione della mappa.

Siete d'accordo ?

Devi essere un utente registrato per rispondere a questo messaggio
 
 

rilevando

Iscritto il:
25 Febbraio 2013 alle ore 18:23

Messaggi:
84

Località

 0 -  0 - Inviato: 31 Gennaio 2023 alle ore 14:09

"bertone" ha scritto:
Parliamoci chiaro, di questi casi ce ne sono a iosa ed i quesiti deontologici che ti sei fatto (corretti e vanno fatti), me li sono fatti anch'io un sacco di volte, ma poi si deve arrivare al dunque. A questo punto senti il tuo committente e spiega il tutto (soluzioni A e B, con relativi pro e contro...) e vedi quali dei due percorsi è disposto ad intraprendere ed a pagare; poi ci sentiamo. Buon Lavoro.



Spero che la mia risposta non ti sia sembrata polemica, non era certamente mia intenzione, volevo solo sottolineare che mi piace approfondire le cose anche se probabilmente, in questo caso specifico, la via più breve è anche quella più adatta.

Devi essere un utente registrato per rispondere a questo messaggio
 
 

rilevando

Iscritto il:
25 Febbraio 2013 alle ore 18:23

Messaggi:
84

Località

 0 -  0 - Inviato: 31 Gennaio 2023 alle ore 14:12

"samsung" ha scritto:
"rilevando" ha scritto:
il lotto comprende anche la viabilità pubblica non il contrario, che si è comunale, si tratta di un piccolo borgo frazionale.
La procedura corretta sarebbe quella di coinvolgere il comune che dovrebbe incaricarmi di frazionare la viabilità per poi vendere o cedere a titolo gratuito (vorrei evitare sentenze di usucapione) la particella derivante che fa parte del lotto recintato, il comune però come detto non è interessato a regolarizzare in quanto "per quei pochi metri quadri che vuoi che sia"



Volendo tentare la soluzione totale bisognerebbe ragionare sul fatto se sia possibile che un errore del Catasto pregiudichi i diritti dei cittadini.

Potrebbero essere possibili due strade: 1) se dalla consultazione di foto aeree può essere desunto e provato l'errore di rilievo o restituzione, 2) se le parti in causa sono d'sccordo ed è sempre ragionevolmente provabile l'errore catastale, lo stesso potrebbe procedere ad una correzione della mappa senza atti notarili. Per velocizzare il tutto bisognerebbe presentare un rilievo con le caratteristiche di un frazionamento firmato da tutte le parti in causa (compreso il comune) che magari di fronte alla prospettiva di mettere solo una firma per assenso e senza sborsare quattrini potrebbe permettere la correzione della mappa.

Siete d'accordo ?



credo che la recinzione sia stata realizzata sulla proprietà pubblica, almeno per una porzione, con buonapace di tutti i soggetti interessati... ma farò una ricerca
grazie

Devi essere un utente registrato per rispondere a questo messaggio
 
 

Latemar

» ACCOUNT NON PIU' ATTIVO

Iscritto il:
29 Agosto 2022 alle ore 22:25

Messaggi:
1511

Località

 0 -  0 - Inviato: 31 Gennaio 2023 alle ore 14:49

"rilevando" ha scritto:
Buongiorno,
devo redigere un tipo mappale per ampliamento relativo a due corpi di fabbrica, un edificio di civile abitazione ed un garage.


Le particelle che identificano gli edifici ed altre due particelle censite al catasto terreni formano un unico lotto che con il suddetto tipo mappale diventerà una particella unica.


Il lotto in oggetto, inferiore a 2000mq, è interamente delimitato con muretti e recinzione ma la delimitazione non corrisponde affatto al perimetro catastale in quanto su due lati invade abbondantemente la viabilità comunale (catastale non reale).
Il Comune non è interessato a regolarizzare.


La mia domanda è questa, come devo comportarmi con la dicharazione in pregeo? devo dichiarare che il lotto è rilavato per l'intero anche se non corrispondente al perimetro della particella, oppure dichiaro di non averlo rilevato per l'intero?
Inoltre, se dichiaro che il lotto è rilevato per l'intero sono costretto a dichiarare anche una SR (superfice rilevata) nel particellare?

Grazie, buona giornata.



Il lotto intero non va rilevato e, se inferiore a 2000 mq, si dichiara in relazione strutturata pregeo che: "Le particelle di superficie inferiore a 2000 mq non sono state rilevate integralmente in quanto i confini non sono materializzati interamente e la committenza non ne ha richiesto la materializzazione".

In conseguenza di quanto sopra la superficie del lotto rimane SN.

Pertanto, procedere a riportare gli ampliamenti e alla fusione delle due particelle agricole alla particella già edificata all'urbano mantenendo il numero di identificativo di quest'ultima già censita al catasto fabbricati.

Devi essere un utente registrato per rispondere a questo messaggio
 
 

bertone

Iscritto il:
15 Novembre 2004

Messaggi:
641

Località
45°51'45.4"N 12°27'19.2"E

 0 -  0 - Inviato: 31 Gennaio 2023 alle ore 14:56

"rilevando" ha scritto:

Spero che la mia risposta non ti sia sembrata polemica, non era certamente mia intenzione, volevo solo sottolineare che mi piace approfondire le cose anche se probabilmente, in questo caso specifico, la via più breve è anche quella più adatta.



Figurati, le polemiche non mi interessano. Io in questi casi, visto che alcune domande e risposte sul caso ce le siamo fatte e date (questo fa parte del ns. lavoro), mi scrivo a mano un promemoria ad uso e consumo personale e lo tengo nel fasciolo: prima o poi tornerà utile, specie quando la nostra o altrui memoria farà " o vorrà " fare cilecca .

Devi essere un utente registrato per rispondere a questo messaggio
 
 

 

Parole da cercare:
Cerca su:


 
Ultime guide:
SICUREZZA NEI CANTIERI EDILI (di geoalfa del 17/04/2024 08:07:41)
LOCALE DI SGOMBERO (C2) (di geoalfa del 11/04/2024 08:31:11)
INVIM imposta sull' incremeto del valore aggiuto (di geoalfa del 02/04/2024 08:26:37)
In merito alla data ultimazione lavori nelle pratiche DOCFA. (di geoalfa del 23/03/2024 07:45:06)

 
Ricerca moderatori per il forum:

Nell'ottica di migliorare la qualità dei post e ridurre i "flame", cerchiamo volontari per moderare uno o più forum di GeoLIVE, se siete interessati consultate direttamente il seguente post:

Grazie


 
Convertitore da PDF a libretto DAT:

Servizio gratuito che abbiamo realizzato per estrarre il libretto presente nel PDF rilasciato da SISTER e salvarlo come semplice file DAT da importare direttamente su PREGEO.

 


 
SOLIDARIETA':

 Donare non aiuta...SALVA!

Visita il sito dell'AVIS (www.avis.it) per maggiori informazioni.


 
Il nostro visualizzatore delle mappe catastali:


 
Amici:

Analist Group

Analist Group è un’azienda leader nello sviluppo di software per il mondo dell'edilizia e non solo. Da decenni al fianco di professionisti per offrire soluzioni innovative e supporto costante.

» Consulta l'elenco di tutti i nostri amici «

© 2003-2023 Ezio Milazzo e Antonino S. Cutri'
(Crediti)
HOME  |   FORUM  |   NEWS  |   EVENTI  |   FAQ  |   GLOSSARIO  |   GUIDE
RECENSIONI  |   NORMATIVA CATASTALE  |   ALTRE NORMATIVE  |   DOCUMENTI  |   DOWNLOADS
LINKS  |   BLOG
Chi siamo -  Contatti -  Informazioni legali -  Termini di utilizzo -  Proprietà intellettuale -  Privacy -  Informativa sui cookie