Accedi al portale - Non fai parte della nostra community? Registrati è gratis!
GeoLIVE
4/11/2023 18:28 - Il rollout degli aggiornamenti relativi alla moderazione è ancora in corso, e durerà fino alle 22:30 di lunedi, ci potranno essere sporadici disservizi nel corso della giornata.


 
/ Sondaggi / Forum / Come numerate il vostro archivio?
Sondaggi

Sondaggio del 28 Settembre 2011 alle ore 15:28 - Votanti: 21

Come numerate il vostro archivio?

Come numeri il tuo archivio degli incarichi?

  • Con un numero progressivo (1 il mio primo lavoro, 999 il lavoro che ho appena co
     
    (57.14% - votanti: 12)
     
  • Per anno e numero progressivo (ad es. 20011, 20112, 20113 ecc.)
     
    (28.57% - votanti: 6)
     
  • Per nome del cliente (nome_cliente_1, nome_cliente_2, ecc.)
     
    (9.52% - votanti: 2)
     
  • Con lettere e numeri scelti casualmente
     
    (0% - votanti: 0)
     
  • Non numero il mio archivio
     
    (0% - votanti: 0)
     
  • Altro (specificare)
     
    (4.76% - votanti: 1)
     

Commenti:

Devi essere un utente registrato per commentare!

Se fai già parte della nostra community usa il box in alto a destra o clicca qui per accedere con le tue credenziali, altrimenti clicca qui per registrarti, è gratis!!!


28 Settembre 2011 alle ore 15:28 - Silvano

Come sapete sono impegnato alla realizzazione di un gestionale specifico per geometri a sorgente aperto. Il lavoro procede bene e a passo spedito, ma vogliamo essere un po' più vicini a chi poi utilizzarà questo prodotto.

La domanda è molto semplice ed è rivolto a quanti gia utilizzano un archivio strutturato dei propri documenti: come numerate i vostri faldoni? Per anno e numero progressivo? Con sigle? Per tipologia?



Apro questo sondaggio per 10 giorni sperando di avere qualche utile segnalazione e soprattutto per realizzare qualcosa che possa abbracciare il più possibile l'utenza di geolive.
Devi essere un utente registrato per rispondere a questo commento
28 Settembre 2011 alle ore 15:54 - DAVID1982

Ciao Silvano, se posso esserti di aiuto il mio modo di catalogare è il seguente, diviso in due parti



Lavoro saltuario: ANNO - COMUNE DI LAVORO - SOGGETTO



Lavoro contiunuato (p.e. collaborazione con altri tecnici,etc) : SOGGETTO - ANNO - COMUNE DI LAVORO - DESCRIZIONE.



Sperando di essere stato utile...saluto tutti!!!

P.S. un saluto dalla Sardegna!!!! :P
Devi essere un utente registrato per rispondere a questo commento
28 Settembre 2011 alle ore 17:22 - leonardo

L'archivio cartaceo con numero progressivo;

Le cartelle dei lavori su file, mediante nome cliente.
Devi essere un utente registrato per rispondere a questo commento
28 Settembre 2011 alle ore 18:10 - studiotopo

Salve.



Concordo con Leonardo.



Buon lavoro.
Devi essere un utente registrato per rispondere a questo commento
28 Settembre 2011 alle ore 18:18 - jema

Anno + lettera distintiva per professionista che assume formalmente l'incarico + numero progressivo su base annua.



Esempio: [size=24]11E357[/size]



In entrambi gli archivi, digitale e cartaceo, abbiamo (nei limiti del possibile) la medesima impostazione logica con una cartella principale che raccoglie le altre sottocartelle.



Anche i documenti (*.doc, *.dwg, ecc.) mantengono il riferimento al codice archivio - se il software in uso lo consente e se la codifica non è troppo complessa.



Esempi:

[size=24]11E357_INCARICO.doc[/size]

[size=24]11E357_Variante-2C.dwg[/size]



Saluti
:wink:
Devi essere un utente registrato per rispondere a questo commento
28 Settembre 2011 alle ore 20:29 - francescox

Io archivio con anno/progressivo annuo.

es:

2011/001

2009/0023

in una rubrica cartacea associo al nome del cliente il n. di pratica.
Devi essere un utente registrato per rispondere a questo commento
29 Settembre 2011 alle ore 07:20 - bertone

"francescox" ha scritto:
Io archivio con anno/progressivo annuo.

es:

2011/001

2009/0023

in una rubrica cartacea associo al nome del cliente il n. di pratica.





La stessa cosa, in genere una cifra formata dall'anno AA ed il progressivo annuo XXX, es 11023.

Anche la cartella dei file ed i file iniziano con AAXXX_descrizione.xxx

Poi ho una rubrica cartacea dove metto il cognome e nome del cliente, il relativo codice AAXXX ed il numero del faldone (quest'ultimo quando archivio la pratica), tutto scritto a matita, perchè a volte devo es. modificare il n. del faldone (capita di dover spostare una pratica da un faldone all'altro perchè non c'è più spazio...).
Devi essere un utente registrato per rispondere a questo commento
29 Settembre 2011 alle ore 08:07 - figaro

Archivio cartaceo: numero progressivo.

Su pc: Cognome cliente e, per ogni cliente, anno con numero progressivo.

Cordialmente.
Devi essere un utente registrato per rispondere a questo commento
29 Settembre 2011 alle ore 08:22 - studiotopo

Salve.



Il mio archivio è questo:



foglio excel sul pc:

http://imageshack.us/photo/my-images/88/schedarioexcel.jpg/



cartaceo in ordine alfabetico:

http://imageshack.us/photo/my-images/846/schedarocartaceo.jpg/



Molto comodo e pratico.
Devi essere un utente registrato per rispondere a questo commento
29 Settembre 2011 alle ore 15:13 - Silvano

Anzitutto grazie dei suggerimenti, poi complimenti per i metodi. Devo ammetterece che a certi non avrei mai pensato, ma sono comunque tutti molto validi ed esplicativi
Devi essere un utente registrato per rispondere a questo commento
30 Settembre 2011 alle ore 15:30 - eziomil

Grazie Silvano per l'impegno che metti in questo progetto perchè credo sia un progetto importante per molti.

E' normale che ognuno di noi abbia un suo metodo per protocollare le pratiche ed archiviarle, ma secondo me quello che è importante per questo progetto, che ancor di più adesso ritengo validissimo, sia quello di imporre uno standard comune per le esigenze tecniche.

Devo dirti di averlo scaricato subito e provato. Già mi piace l'impatto grafico che è quanto dire.

1) Bisognerebbe per quanto banale l'inserimento dati inserire un minimo di specifiche (magari un help di esempio per iniziare) al fine di evitare all'utente che lo prova di chiuderlo subito perchè non ha capito che deve fare.

2)Inserire un tasto di stampa dei report se no resta tutto al computer.

3)Per me la protocollazione deve essere fatta obbligatoriamente per numero progressivo e anno addirittura incrementabile automaticamente.

4)Il report incarichi/pratiche dovrebbe essere sempre in primo piano e contenere necessariamente il riferimento del comune dove si opera

5) Ma sopratutto manca il diario della pratica........quante volte vi hanno telefonato per sapere a che punto è la pratica e non sapete cosa dire? certo si potrebbe inserire tutto nelle note, ma seguenza temporale è importante e dovrebbe essere automatica.



La prossima volta vi faccio vedere l'immagine di come la SOGEI ha effettuato il protocollo delle pratiche e di tutti i documenti che entrano in ufficio all'ADT può essere un buono spunto.



Intanto vi annuncio che è stato pubblicato un'aggiornamento di GreenTone versione 0.0.2 per l'installazione su windows

Andate a questo link:

http://geo2pro.blogspot.com/2011/09/inst...
Devi essere un utente registrato per rispondere a questo commento
30 Settembre 2011 alle ore 16:02 - Silvano

Vista la mole di domande e il loro valore, rispondo a tutto punto per punto ;)



1. Per ora non è previsto. La pubblicazione del programma è un mero petardo: un modo per dire concretamente che esiste, che si sta sviluppando, che sarà open source. La tua osservazione è però molto appropriata. Di sicuro ci sarà un manuale d'uso a versione stabile pronta, nel frattempo vedrò di creare qualche articolo nel blog che ne spieghi le funzionalità e il modo in cui ci si può districare tra i dati che si inseriscono.



2. Ci sarà un'esaustiva reportistica dalla versione 0.0.6 o poco dopo. GreenTone non nasce per essere una maschera di un database, ma un vero e proprio ausilio alla gestione dello studio.



3. Sarà incrementale, con dei criteri fissi. Ci stiamo dedicando con molta cura a questo particolare che è fondamentale per un software di questo tipo. Il mio sondaggio ha lo scopo di capire se sia possibile, ed eventualmente come, dare alcune opzioni tra cui scegliere.



4. Questa funzione è legata alla reportitistica e sarà trattata più avanti: nulla sarà lasciato al caso. Ottimo il suggerimento al comune di riferimento al quale non avevo pensato.



5. Vedi sopra. È previsto. Ci sarà un diario della pratica, e pure un diario del Cliente.



Colgo l'occasione per ringraziare quanti hanno scaricato un'applicazione del tutto acerba e, lo ammetto, della quale è ancora difficile comprendere le potenzialità.

Tutto questo interesse aumenta ancora di più l'entusiasmo nello sviluppo
Devi essere un utente registrato per rispondere a questo commento
06 Ottobre 2011 alle ore 22:22 - eletto

io dal mio piccolissimo archivio pratiche (ho cominciato a lavorare nel 2009) ho impostato questo sistema di archiviazione:



archivio lavori digitale: tutto diviso per anagrafica dei clienti, e nelle sottocartelle i diversi lavori fatti (ad es. cartella PINCO PALLINO e sottocartelli FRAZIONAMENTO XXX, PROGETTO AUTORIMESSA, SUCCESSIONE TIZIO CAIO).



archivio cartaceo: faldoni con cartelline delle varie pratiche: divise in ANNO/NUM. PRATICA - CLIENTE.. all'inizio del "codice" ci ho messo la M (Mattia, io) che si sa mai metti che un domani mi associo con qualcuno così ho già l'archivio delle mie cose



quindi: M-2011/01, e nella colonna a fianco il nome del cliente. questo sul dorso del faldone.



all'interno della copertina c'è una tabellina con nella prima colonna il codice, nella seconda il cliente, e nella terza una breve descrizione dell'incarico con indicazione della località (ho volutamente escluso di indicare solo il comune perchè è già da un po che gira la voce che forse i tre comuni della valle verranno uniti... quindi mi è risultato più comodo indicare il paese.



queste tabelle vengono realizzate con un file excell che mi funge sia da rubrica archivio cartacea (se la stampo) che digitale (mi basta usare il comando trova per far saltar fuori automaticamente in che cartella si trova una qualsivoglia pratica.
Devi essere un utente registrato per rispondere a questo commento
18 Ottobre 2012 alle ore 17:00 - cinelliluca

Re: Come numerate il vostro archivio?
anno e numero progressivo : 12/001
Devi essere un utente registrato per rispondere a questo commento
08 Ottobre 2015 alle ore 15:08 - therese

Re: Come numerate il vostro archivio?
In base alle fatture emesse esempio 01/2015,02/2015 ecc , ogni anno ricomincio da 01 .

trascrivo sulla rubrica il nome del cliente con accanto n° fattura e sui faldoni compare ex 01-010/2015 ecc
Devi essere un utente registrato per rispondere a questo commento


 
Ultime guide:

 
Ricerca moderatori per il forum:

Nell'ottica di migliorare la qualità dei post e ridurre i "flame", cerchiamo volontari per moderare uno o più forum di GeoLIVE, se siete interessati consultate direttamente il seguente post:

Grazie


 
Convertitore da PDF a libretto DAT:

Servizio gratuito che abbiamo realizzato per estrarre il libretto presente nel PDF rilasciato da SISTER e salvarlo come semplice file DAT da importare direttamente su PREGEO.

 


 
SOLIDARIETA':

 Donare non aiuta...SALVA!

Visita il sito dell'AVIS (www.avis.it) per maggiori informazioni.


 
Il nostro visualizzatore delle mappe catastali:


 
Amici:

TariffeCatastali

Consultazione tariffe d'estimo catastali

» Consulta l'elenco di tutti i nostri amici «

© 2003-2023 Ezio Milazzo e Antonino S. Cutri'
(Crediti)
HOME  |   FORUM  |   NEWS  |   EVENTI  |   FAQ  |   GLOSSARIO  |   GUIDE
RECENSIONI  |   NORMATIVA CATASTALE  |   ALTRE NORMATIVE  |   DOCUMENTI  |   DOWNLOADS
LINKS  |   BLOG
Chi siamo -  Contatti -  Informazioni legali -  Termini di utilizzo -  Proprietà intellettuale -  Privacy -  Informativa sui cookie