Accedi al portale - Non fai parte della nostra community? Registrati è gratis!
GeoLIVE
4/11/2023 18:28 - Il rollout degli aggiornamenti relativi alla moderazione è ancora in corso, e durerà fino alle 22:30 di lunedi, ci potranno essere sporadici disservizi nel corso della giornata.


 
/ Guide / Procedure e metodologie / Normative / Accatastare FR di proprietario defunto senza eredi
Guide

Parole da cercare:
Cerca su:

Autore Accatastare FR di proprietario defunto senza eredi

geoalfa
(GURU)

Iscritto il:
02 Dicembre 2005

Messaggi:
11938

Località
-

Inviato: 11 Giugno 2023 alle ore 17:42

Accatastare FR di proprietario defunto senza eredi

Nella compilazione del PDF si deve semplicemente dichiarare che la ditta dichiarante corrisponde ed infatti l'intestatario catastale è il defunto
i cui eredi ancora non sono proprietari.
Tanto è vero che dopo la catastazione occorre presentare Denuncia di Successione indicando gli identificativi del Docfa.

Occorre inoltre indicare nel pdf, oltre al defunto come detto, almeno uno degli eredi con la dizione "coerede" che firma l'atto di aggiornamento.

Allegare anche la "lettera d'incarico" nella quale il coerede firmatario dichiara il decesso dell'intestato in Catasto, nonchè le generalità complete
di tutti gli eredi, e che da costoro è stato autorizzato alla redazione del TM (...non certo dal defunto!).

Se tutti gli eredi desiderano firmare il TM, ciò non li esime dalla allegazione della lettera d'incarico (cumulativa o tante singole), e questo perchè il defunto non firma (DM 701/1994).

La scelta "stato di fatto non leggittimato" va utilizzata solamente quando il dichiarante è possessore del fabbricato in quanto lo ha costruito su un terreno di cui non ha la proprietà.

In tale caso infatti quale ditta dichiarante si indica:
- generalità del possessore, proprietà superficiaria (RIS1)
- generalità del proprietario, proprietà dell'area allegando la solita lettera d'incarico.

+++++++++++++++++++++++++++
Ho redatto un tipo mappale con riserva (Ditta disallineata per stato di fatto non legittimato) ho indicato nella sezione "informazioni generali" e "Informazioni sui Soggetti" tutti i soggetti interessati alla presentazione dell'atto.
Nell'indicare i soggetti ho indicato sia i titolari proprietà per l'area con le relative quote provenienti dal Catasto terreni che i nuovi soggetti assegnando loro quote diverse.
Es.:
Rossi Mario Proprieta' per l'area 2/5
Fausto Carlo Proprieta' per l'area 3/5
Tizo Alberto Proprieta' superficiaria 6/9
Caio Giulio Proprieta' superficiaria 3/9

Mi contestano all'ADE dopo averlo approvato e in attesa della firma per ritirarlo, di aver errato le quote e che avrei dovuto indicare tutte al 50%, è corretto quello che sostiene il tecnico?
Non riesco a trovare nulla in nessuna circolare, tranne la 23646 del 12 giugno 2013 prot. 5133 che dice:
In questo caso il tipo mappale deve riportare nella pagina "Informazioni Generali" i nominativi di tutti i soggetti interessati alla presentazione dell'atto di aggiornamento e ugualmente la pagina "Informazioni sui soggetti" dovrà riportare in modo esplicito i dati anagrafici, la tipologia e le quote dei vari titoli di possesso di tutti i dichiaranti iscritti in catasto.

La loro richiesta è un nuovo TM con conferma di mappa dove dovrei relazionare l'errore commesso ed indicare le quote correttamente.

it9gvo:
Appunto perchè la ditta "superficiaria" non ha titolo legale, può essere assegnata a ciascuno una diversa quota di possesso, per identificare la diversa situazione patrimoniale investita nell'immobile.
L'Ufficio non può contestare la ditta dichiarata nè tantomeno l'eventuale diversa quota di possesso, e di conseguenza non ha diritto a richiedere un nuovo atto di aggiornamento.
In ogni caso, nella eventualità che l'Ufficio insista nella richiesta di rettifica, sarebbe sufficiente una istanza anche perchè la prima ditta che viene acquisita al CF (con la presentazione del Docfa) è quella stessa risultante al CT e l'Ufficio aggiunge la ditta superficiaria con istanza:
ne basta quindi una sola!.

nando81
Ho già provato a chiedere di poter fare un'istanza in bollo se c'è bisogno, ma mi hanno risposto che è necessario un TM per conferma di mappa, vorrei sapere qualche circolare altrimenti non riesco a ritirare il tm approvato, l'ade non lo rilascia.

VisualTAF
Quoto it9gvo, basta un'istanza in bollo.
Circolare 3/2009 Paragrafo 9.6https://www.geolive.org/normativa/circolari/2009/

++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++

Problema con ditta dichiarante per pratica si usucapione

Salve, devo redigere un T.F. con T.M. per accatastare due fabbricati (per i quali è in corso una pratica di usucapione) ricadenti su vari mappali aventi ditte diverse e molti dei nominativi sono in visura per esempio "mario rossi;
fu antonio" senza codice fiscale, alcuni con luogo e data di nascita ma senza codice fiscale e alcuni senza diritti e oneri reali.
Quando predispongo il file PDF come devo compilare la schermata "ditta richeidente/dichiarante??
i nomi di chi usucapisce dove vanno inseriti?

Si precisa che quasi tutti i nominativi presenti in visura sono deceduti e non si sa chi siano gli eredi (si parla di gente nata nell'800).

Il caso trova riscontro al penultimo capoverso di pagina 7 della Circolare 2/2006 la quale si richiama al punto B della lettera d'incarico di cui alla Circolare 49/96.
Nella sezione "firma delle parti o loro delegati" devi riportare prima gli estremi completi di chi dichiara di essere proprietario (cioè chi dichiara di aver usucapito, anche se non vi è ancora stata alcuna sentenza) e poi gli estremi degli intestatari catastali così come risultano in visura.
Nella sezione "titolari di diritti reali" (quella che compili dopo aver barrato la casella in cui segnali la non corrispondenza fra ditta dichiarante e ditta catastale) devi completare l'elencazione di cui sopra con i relativi diritti e/o quote per i primi e con la quota 0/0 e la dicitura "oneri" per i secondi.
Naturalmente si deve avere la lettera di incarico sopra richiamata.

Ho il seguente caso: accatastamento di ex FR intestato catastalemte a:
1. Angelo 1/10
2. Cosimo 3/10
3. Francesco 1/10
4. Giuseppe 1/10
5. Nicola 1/10
6. Vitantonia 3/10

I possessori attuali sono:
1. Cosimo 5/10
2. Vitantonia 5/10

Ho predisposto l'atto di aggiornamento indicando nella sezione "firma delle parti o loro delegati" i nominativi così come risultano da visura catastale e inserendo la firma solo dei possessori reali.
Poi nella sezione "titolari di diritti reali" ho inserito per i Cosimo e Vitantonia i diritti reali di PROPRIETA' nella quota di 5/10 ciascuno e per gli altri i diritti di ONERI per la quota di 0/0 ciascuno.
Inoltre come motivo di disallineamento ho utilizzato la motivazione "stato di fatto non legittimato".
E' giusto?
Oppure devo aggiungere qualcosa affianco ad ogni nominativo nella sezione "firma delle parti o loro delegati"?

Va bene come hai fatto.
Un piccolo suggerimento per pulizia mentale, metti quota di 1/2 invece di 5/10.
Preparati a battagliare perchè troverai sicuramente un funzionario che tenterà di respigerti il lavoro accampando scuse quali quella
che deve prima esserci una sentenza giudiziale ecc.
Non demordere e pretendi il rispetto della circolare citata.


Devo redigere un T.F. con T.M. per accatastare due fabbricati (per i quali è in corso una pratica di usucapione) ricadenti su vari mappali aventi ditte diverse e molti dei nominativi sono in visura per esempio "Mario Rossi; fu Antonio" senza codice fiscale, alcuni con luogo e data di nascita ma senza codice fiscale e alcuni senza diritti e oneri reali.
Quando predispongo il file PDF come devo compilare la schermata "ditta richeidente/dichiarante??
I nomi di chi usucapisce dove vanno inseriti?
Preciso che quasi tutti i nominativi che sono in visura sono deceduti e non si sa chi siano gli eredi (si parla di gente nata nell'800)

Il tuo caso trova riscontro al penultimo capoverso di pagina 7 della Circolare /2006 la quale si richiama al punto B della lettera d'incarico
di cui alla Circolare 49/96.
Nella sezione "firma delle parti o loro delegati" devi riportare prima gli estremi completi di chi dichiara di essere proprietario (cioè chi dichiara di aver usucapito, anche se non vi è ancora stata alcuna sentenza) e poi gli estremi degli intestatari catastali così come risultano in visura.
Nella sezione "titolari di diritti reali" (quella che compili dopo aver barrato la casella in cui segnali la non corrispondenza fra ditta dichiarante
e ditta catastale) devi completare l'elencazione di cui sopra con i relativi diritti e/o quote per i primi e con la quota 0/0 e la dicitura "oneri" per
i secondi.
Naturalmente devi avere la lettera di incarico sopra richiamata.

Ho lo stesso problema, però il mio quesito è se devo intestarlo come:
possessore proprietario superficiario intestato catastale proprietario per l'area
se è così, qual'è la procedura giusta?

La ditta che intende avere riconosciuta la proprietà in sede giudiziale, non ha costruito il fabbricato, ma si trova nelle condizioni di poterlo usucapire a norma li legge.
Quest'ultima pertanto non può essere intestata in Catasto (nè ai sensi della circ.2/1984 che alla circ. 1/2009) per cui occorre confermare, per le varie porzioni di fabbricato ove si esplicano titolarità diverse, le ditte catastali.
Le varie U.I. verranno catastate al C.F. "per porzioni divise"
Occorre inoltre allegare la consueta "lettera d'incarico", a firma del dichiarante, precisando le sue valide motivazioni.
In relazione dichiarare che gli intestati sono sconosciuti e che non è possibile reperire le loro generalità complete.
Ricordarsi di compilare mod. 31 integrato Ausiliario per l'aggiunta dell'annotazione "FM".

Ultimo aggiornamento: 11 Giugno 2023 alle ore 17:55
 
 

 

 

Parole da cercare:
Cerca su:


 
Ultime guide:
SICUREZZA NEI CANTIERI EDILI (di geoalfa del 17/04/2024 08:07:41)
LOCALE DI SGOMBERO (C2) (di geoalfa del 11/04/2024 08:31:11)
INVIM imposta sull' incremeto del valore aggiuto (di geoalfa del 02/04/2024 08:26:37)
In merito alla data ultimazione lavori nelle pratiche DOCFA. (di geoalfa del 23/03/2024 07:45:06)

 
Ricerca moderatori per il forum:

Nell'ottica di migliorare la qualità dei post e ridurre i "flame", cerchiamo volontari per moderare uno o più forum di GeoLIVE, se siete interessati consultate direttamente il seguente post:

Grazie


 
Convertitore da PDF a libretto DAT:

Servizio gratuito che abbiamo realizzato per estrarre il libretto presente nel PDF rilasciato da SISTER e salvarlo come semplice file DAT da importare direttamente su PREGEO.

 


 
SOLIDARIETA':

 Donare non aiuta...SALVA!

Visita il sito dell'AVIS (www.avis.it) per maggiori informazioni.


 
Il nostro visualizzatore delle mappe catastali:


 
Amici:

VisualTAF

Il portale dei Punti Fiduciali

» Consulta l'elenco di tutti i nostri amici «

© 2003-2023 Ezio Milazzo e Antonino S. Cutri'
(Crediti)
HOME  |   FORUM  |   NEWS  |   EVENTI  |   FAQ  |   GLOSSARIO  |   GUIDE
RECENSIONI  |   NORMATIVA CATASTALE  |   ALTRE NORMATIVE  |   DOCUMENTI  |   DOWNLOADS
LINKS  |   BLOG
Chi siamo -  Contatti -  Informazioni legali -  Termini di utilizzo -  Proprietà intellettuale -  Privacy -  Informativa sui cookie