Accedi al portale - Non fai parte della nostra community? Registrati è gratis!
GeoLIVE
4/11/2023 18:28 - Il rollout degli aggiornamenti relativi alla moderazione è ancora in corso, e durerà fino alle 22:30 di lunedi, ci potranno essere sporadici disservizi nel corso della giornata.


 
/ Forum / Altro / SUCCESSIONI E VOLTURE / L’onore del legatario si trasmette, in caso di acc...
Forum

Parole da cercare:
Cerca su:

SEGUI ARGOMENTO

Autore L’onore del legatario si trasmette, in caso di accrescimento, si trasmette agli eredi universali?

Simonek

Iscritto il:
12 Aprile 2024 alle ore 19:15

Messaggi:
1

Località

 0 -  0 - Inviato: 12 Aprile 2024 alle ore 19:21

Buongiorno, chiedo scusa il disturbo e per la domanda probabilmente stupida, ma ho un dubbio.

In un testamento olografo, tizio dispone: "lego a mio cugino Caio, e in caso di inabilità a suo figlio Sempronio, la proprietà della somma di denaro depositata presso la Banca ... di via..sul conto corrente n.ro...non che il conto titoli depositato nella medesima. La somma totale servirà in primis a saldare le spese che si renderanno necessarie dopo la mia dipartita e il saldo sarà così diviso: XXXXX euro, per l'aiuto che mi ha dato in questi anni, a mio cugino Caio il quale dovrà provvedere a devolvere il restante in parti uguali a enti o associazioni scelti in una lista di preferenze da me individuata".

Se il legatario, suo figlio e comunque tutti i discendenti del legatario non accettano il legato, non potendo operare quindi né sostituzione né rappresentazione, il legato va ad accrescere la quota degli eredi legittimi del testatore (tra l’altro istituiti nello stesso testamento eredi universali)? E il legato avrà anche per loro il medesimo onere?

Devi essere un utente registrato per rispondere a questo messaggio
 
 

 

Autore Risposta

Pachino

Iscritto il:
30 Settembre 2013 alle ore 15:06

Messaggi:
249

Località
Salerno

 0 -  0 - Inviato: 12 Aprile 2024 alle ore 21:44

Si,

Al legato si può solo rinunciare. Se non è stato indicato un sostituto, il legato va agli eredi legittimi non ai discendenti del legatario.

Anche alla seconda domanda, si può rispondere di SI.

Dal punto di vista pratico è fondamentale che le somme di denaro ed il conto titoli, non sia inferiore a xxxxx euro che spettano al cugino Caio.

Devi essere un utente registrato per rispondere a questo messaggio
 
 

EFFEGI
f.g.

Iscritto il:
16 Dicembre 2008

Messaggi:
1934

Località
Irpinia

 0 -  0 - Inviato: 13 Aprile 2024 alle ore 09:07

"Simonek" ha scritto:
Buongiorno, chiedo scusa il disturbo e per la domanda probabilmente stupida, ma ho un dubbio.

In un testamento olografo, tizio dispone: "lego a mio cugino Caio, e in caso di inabilità a suo figlio Sempronio, la proprietà della somma di denaro depositata presso la Banca ... di via..sul conto corrente n.ro...non che il conto titoli depositato nella medesima. La somma totale servirà in primis a saldare le spese che si renderanno necessarie dopo la mia dipartita e il saldo sarà così diviso: XXXXX euro, per l'aiuto che mi ha dato in questi anni, a mio cugino Caio il quale dovrà provvedere a devolvere il restante in parti uguali a enti o associazioni scelti in una lista di preferenze da me individuata".

Se il legatario, suo figlio e comunque tutti i discendenti del legatario non accettano il legato, non potendo operare quindi né sostituzione né rappresentazione, il legato va ad accrescere la quota degli eredi legittimi del testatore (tra l’altro istituiti nello stesso testamento eredi universali)? E il legato avrà anche per loro il medesimo onere?



La risposta non è semplice e soprattutto non è una risposta tecnica in quanto il problema è prettamente giuridico.

Io ritengo che le condizioni "imposte" con il testamento in capo al legatario e/o a suo figlio, NON trovano applicazione laddove questi rinunciano alla quota di legato che, quindi, andrà agli eredi legittimi (nominati con testamento come eredi universali) i quali subentrando nell'universalità delle cose (attivo e passivo ereditario) non devono rispettare alcuna altra norma "imposta" con testamento che non riguarda direttamente loro stessi.

Comunque, ritengo che ti devi interfacciare con un legale per valutare meglio l'aspetto della dottrina giurisprudenziale in merito.

Saluti

Devi essere un utente registrato per rispondere a questo messaggio
 
 

 

Parole da cercare:
Cerca su:


 
Ultime guide:

 
Ricerca moderatori per il forum:

Nell'ottica di migliorare la qualità dei post e ridurre i "flame", cerchiamo volontari per moderare uno o più forum di GeoLIVE, se siete interessati consultate direttamente il seguente post:

Grazie


 
Convertitore da PDF a libretto DAT:

Servizio gratuito che abbiamo realizzato per estrarre il libretto presente nel PDF rilasciato da SISTER e salvarlo come semplice file DAT da importare direttamente su PREGEO.

 


 
SOLIDARIETA':

 Donare non aiuta...SALVA!

Visita il sito dell'AVIS (www.avis.it) per maggiori informazioni.


 
Il nostro visualizzatore delle mappe catastali:


 
Amici:

CorsiGeometri.it

Formazione online su materie di competenza dei geometri con corsi approvati dal Consiglio Nazionale Geometri e Geometri Laureati

» Consulta l'elenco di tutti i nostri amici «

© 2003-2023 Ezio Milazzo e Antonino S. Cutri'
(Crediti)
HOME  |   FORUM  |   NEWS  |   EVENTI  |   FAQ  |   GLOSSARIO  |   GUIDE
RECENSIONI  |   NORMATIVA CATASTALE  |   ALTRE NORMATIVE  |   DOCUMENTI  |   DOWNLOADS
LINKS  |   BLOG
Chi siamo -  Contatti -  Informazioni legali -  Termini di utilizzo -  Proprietà intellettuale -  Privacy -  Informativa sui cookie