Condividi pagina su: Accedi al portale - Non fai parte della nostra community? Registrati è gratis!
GeoLIVE

 
/ Forum / PREGEO e DOCFA / DOCFA / Posti auto
Forum

Parole da cercare:
Cerca su:

SEGUI ARGOMENTO

Pagine:  3 - Vai a pagina  successiva

Autore Posti auto

alfio76

Iscritto il:
30 Luglio 2009

Messaggi:
124

Località

Inviato: 28 Marzo 2012 alle ore 07:48

Un fabbricato di tre appartamenti ha un cortile BCNC sul quale ci sono tre posti auto voglio associare ciascun posto auto alla scheda catastale del corrispondente appartamento come si può procedere? preciso che il cortile è un BCNC e ha un unico sub 1 e nell'allegato planimetrico non presenta nessun tipo di divisione gli appartamenti inoltre appartengono allo stessi proprietario.

Devi essere un utente registrato per rispondere a questo messaggio
 
 

 

Autore Risposta

Malcolm

Iscritto il:
19 Novembre 2010

Messaggi:
40

Località

Inviato: 28 Marzo 2012 alle ore 12:28

non puoi farlo. I posti auto, quindi cat. C/6 vanno sempre censiti da soli.

Devi essere un utente registrato per rispondere a questo messaggio
 
 

alfio76

Iscritto il:
30 Luglio 2009

Messaggi:
124

Località

Inviato: 28 Marzo 2012 alle ore 16:27

Ma il bcnc sub 1 defo frazionarlo e ricavare i posti auto il proprietario è ancora unico si può fare il frazionamento dell'area condominiale sub 1

Devi essere un utente registrato per rispondere a questo messaggio
 
 

anonimo_leccese

Iscritto il:
29 Ottobre 2009

Messaggi:
3890

Località

Inviato: 28 Marzo 2012 alle ore 16:52

Forse dovresti procedere con collegamento unità afferenti su area urbana, creando 3 nuovi sub corrispondenti ai tre posti auto, ma mi sorge un dubbio, che magari potrà essere sciolto se alleghi uno schema grafico, cioè per accedre a queste tre unità immobiliari dovrei, quindi, in futuro passare "attraverso" questi posti macchina ? che anche se fisicamente non visibili, almeno in altezza, costituiscono comunque delle unità a parte, è un pò come entrare in casa tua passando da quella del vicino !!!! ( bhe se c'è una bella signora/ina allora si ) Oppure sopprimere il bcncn e fonderlo all'abitazione già esistente, ma come semplice cortile di pertinenza, poi se ci metto l'auto a chi può fregare ? L'ho messa provvisioramente .... o no ? :roll: :roll:

Devi essere un utente registrato per rispondere a questo messaggio
 
 

alfio76

Iscritto il:
30 Luglio 2009

Messaggi:
124

Località

Inviato: 29 Marzo 2012 alle ore 07:30

Le tre unita hanno dei sub già assegnati ma sono in corso di costruzione, in pratica il proprietario deve vendere e adesso che ci troviamo a fare i docfa per ultimazione fabbricato vuole associare a ciascun unita immobiliare il suo posto auto posizionato sullo spazio esterno Bcnc. Quindi se ho ben capito bisogna assegnare il posto come unita afferente su area urbana ma poi posso eseguire le due operazioni in un solo docfa cioè sia quindi "ultimazione fabbricato urbano e unita afferenti"

Devi essere un utente registrato per rispondere a questo messaggio
 
 

Malcolm

Iscritto il:
19 Novembre 2010

Messaggi:
40

Località

Inviato: 29 Marzo 2012 alle ore 11:37

Ma la delimitazione dei posti auto catastalmente è già esistente? Sono in corso di costruzuione? o solo gli appartamenti sono in corso di costruzione? Ti ricordo che i posti auto non puoi inserirli nella planimetria dell'appartamento a meno che non li assegni come cortile esclusivo.

Devi essere un utente registrato per rispondere a questo messaggio
 
 

alfio76

Iscritto il:
30 Luglio 2009

Messaggi:
124

Località

Inviato: 29 Marzo 2012 alle ore 11:47

La delimitazione dei posti auto non ce esiste una grossa area Bcnc, sub x gli appartamenti sono f3 ma sono termineti bisogna effettuare gli le variazioni, si ho capito che non li posso associare come posti auto ma come corti.

Devi essere un utente registrato per rispondere a questo messaggio
 
 

dado48
(GURU)

Iscritto il:
24 Novembre 2005

Messaggi:
1891

Località
Terzo pianeta del Sistema Solare

Inviato: 29 Marzo 2012 alle ore 12:11

"alfio76" ha scritto:
La delimitazione dei posti auto non ce esiste una grossa area Bcnc, sub x gli appartamenti sono f3 ma sono terminati bisogna effettuare le variazioni, si ho capito che non li posso associare come posti auto ma come corti.


Tra le Faq ho trovato questo che può essere d'aiuto per meglio definire la destinazione enl'intestazione di queste superfici:
www.geolive.org/modules.php?name=Forums&...

Ciao, buon lavoro.

Devi essere un utente registrato per rispondere a questo messaggio
 
 

Malcolm

Iscritto il:
19 Novembre 2010

Messaggi:
40

Località

Inviato: 29 Marzo 2012 alle ore 20:05

primo docfa per riduzione di BCNC e in relazione specifichi che farai seguire al pratica;
secondo docfa per costituzione dei posti auto o corti esclusive se vuoi inserirli nelle planimetrie degli appartamenti.

Devi essere un utente registrato per rispondere a questo messaggio
 
 

alfio76

Iscritto il:
30 Luglio 2009

Messaggi:
124

Località

Inviato: 30 Marzo 2012 alle ore 23:36

Quindi ricapitolando il primo docfa serve per sopprimere il BCNC esistente e creare un altro bcnc più piccolo rti, la causale che inserisco è divisione. Nel caso in cui creo dei posti auto posso farlo sempre con lo stesso docfa?
Nel caso in cui i posti auto siano coperti da tettoia questi chiaramente non possono essere associati alle schede degli appartamenti come corte esclusiva.

Devi essere un utente registrato per rispondere a questo messaggio
 
 

SIMBA64
» ACCOUNT NON PIU' ATTIVO

Iscritto il:
09 Dicembre 2011

Messaggi:
3012

Località

Inviato: 31 Marzo 2012 alle ore 00:13

Con un disegno allegato al quesito sarebbe tutto piu' facile da comprendere, ma provo a rispondere lo stesso:

Non e' chiaro se si tratta della creazione di posti auto coperti o scoperti?
Se scoperti, non necessita il tipo mappale, perche' la particella risulta gia' ente urbano ai terreni.
Se coperti, allora serve il TM per il loro inserimento in mappa.
Inoltre se scoperti, io personalmente, consiglierei di identificarli ad catasto terreni con frazionamento della mappa, in quanto risulterebbero meglio rappresentati.

Per il successivo docfa, si dovra' fare una prima pratica N.C. dove si inseriranno i tre posti auto (C6) ma come unita' afferenti (perche' la normativa catastale prescrive che le nuove u.i. che nascono su aree di corte debbono essere censite come U.A.).
Successivamente si dovra' presentare altra pratica docfa per aggiornare il nuovo elaborato planimetrico.

Saluti e buon lavoro

Devi essere un utente registrato per rispondere a questo messaggio
 
 

alfio76

Iscritto il:
30 Luglio 2009

Messaggi:
124

Località

Inviato: 31 Marzo 2012 alle ore 09:15

in Sostanza se sono coperti non possono essere inseriti nella scheda degli appartamenti come corti unità afferenti e devono per forza essere accatastati come c/6 giusto inoltre accatastandoli in questo modo ogni posto auto avrà la sua scheda catastale.

Devi essere un utente registrato per rispondere a questo messaggio
 
 

geoalfa
(GURU)

Iscritto il:
02 Dicembre 2005

Messaggi:
8500

Località
San Severino Marche

Inviato: 31 Marzo 2012 alle ore 10:30

"alfio76" ha scritto:
in Sostanza se sono coperti non possono essere inseriti nella scheda degli appartamenti come corti unità afferenti e devono per forza essere accatastati come c/6 giusto inoltre accatastandoli in questo modo ogni posto auto avrà la sua scheda catastale.


salve!

è corretto censirli come C/6 sia se sono scoperti che se sono coperti!

non c'é e non ci può essere discrezionalità!

non prendertela, ma ... da una ricerca, avresti potuto sbizzarrirti ad accrescere una necessaria conoscenza della questione:

www.google.it/cse?cx=partner-pub-5056827...

saluti in posto macchina

Devi essere un utente registrato per rispondere a questo messaggio
 
 

anonimo_leccese

Iscritto il:
29 Ottobre 2009

Messaggi:
3890

Località

Inviato: 31 Marzo 2012 alle ore 13:03

"SIMBA64" ha scritto:
Con un disegno allegato al quesito sarebbe tutto piu' facile da comprendere, ma provo a rispondere lo stesso:

Non e' chiaro se si tratta della creazione di posti auto coperti o scoperti?
Se scoperti, non necessita il tipo mappale, perche' la particella risulta gia' ente urbano ai terreni.
Se coperti, allora serve il TM per il loro inserimento in mappa.
Inoltre se scoperti, io personalmente, consiglierei di identificarli ad catasto terreni con frazionamento della mappa, in quanto risulterebbero meglio rappresentati.

Per il successivo docfa, si dovra' fare una prima pratica N.C. dove si inseriranno i tre posti auto (C6) ma come unita' afferenti (perche' la normativa catastale prescrive che le nuove u.i. che nascono su aree di corte debbono essere censite come U.A.).
Successivamente si dovra' presentare altra pratica docfa per aggiornare il nuovo elaborato planimetrico.

Saluti e buon lavoro



Secondo me approfittando che è attualmente unica ditta, basta un solo docfa in cui si inserisce anche l'elaborato planimetrico aggiornato,...perchè fare questi 3 passaggi, ed aggravare il cliente con spese secondo me in più....... 8O Capirei il frazionamento se si trattava di strutture murarie e vere e proprie, ma per dei semplici posti macchina è un vero spreco .....poi ..... ognuno... :wink:

Devi essere un utente registrato per rispondere a questo messaggio
 
 

SIMBA64
» ACCOUNT NON PIU' ATTIVO

Iscritto il:
09 Dicembre 2011

Messaggi:
3012

Località

Inviato: 31 Marzo 2012 alle ore 13:45

"anonimo_leccese" ha scritto:
"SIMBA64" ha scritto:
Con un disegno allegato al quesito sarebbe tutto piu' facile da comprendere, ma provo a rispondere lo stesso:

Non e' chiaro se si tratta della creazione di posti auto coperti o scoperti?
Se scoperti, non necessita il tipo mappale, perche' la particella risulta gia' ente urbano ai terreni.
Se coperti, allora serve il TM per il loro inserimento in mappa.
Inoltre se scoperti, io personalmente, consiglierei di identificarli ad catasto terreni con frazionamento della mappa, in quanto risulterebbero meglio rappresentati.

Per il successivo docfa, si dovra' fare una prima pratica N.C. dove si inseriranno i tre posti auto (C6) ma come unita' afferenti (perche' la normativa catastale prescrive che le nuove u.i. che nascono su aree di corte debbono essere censite come U.A.).
Successivamente si dovra' presentare altra pratica docfa per aggiornare il nuovo elaborato planimetrico.

Saluti e buon lavoro



Secondo me approfittando che è attualmente unica ditta, basta un solo docfa in cui si inserisce anche l'elaborato planimetrico aggiornato,...perchè fare questi 3 passaggi, ed aggravare il cliente con spese secondo me in più....... 8O Capirei il frazionamento se si trattava di strutture murarie e vere e proprie, ma per dei semplici posti macchina è un vero spreco .....poi ..... ognuno... :wink:



Salve anonimo,

tecnicamente non e' possibile fare una sola pratica docfa, perche' i C6 vanno censiti con NC e come U.A. (nella quale pratica docfa non e' prevista la soppressione e variazione, ma solo costituzione).

Ecco perche' due pratiche docfa.

Per quanto concerne il frazionamento ai terreni che i suggerisco e' una soluzione mia personale (ma tecnicamente inattacabile nel tempo perche' supportata con misure strumentali).

Si potrebbe pensare anche ad un frazionamento esclusivamente con elaborato planimetrico, ma e' una soluzione che potrebbe dare dei problemi in futuro per quanto concerne l'esatta conformazione dei garage.

Saluti conformati

Devi essere un utente registrato per rispondere a questo messaggio
 
 

 

Pagine:  3 - Vai a pagina  successiva

Parole da cercare:
Cerca su:


 
Amici:

Tipologie e esempi DOCFA

Tipologie ed esempi DOCFA 2013 a cura del Geom. Gionata Laudani

» Consulta l'elenco di tutti i nostri amici «

© 2003-2014 Ezio Milazzo e Antonino S. Cutri'
HOME  |   NEWS  |   SONDAGGI  |   EVENTI  |   FAQ  |   FORUM  |   GLOSSARIO  |   GUIDE
RECENSIONI  |   NORMATIVA CATASTALE  |   ALTRE NORMATIVE  |   DOCUMENTI  |   DOWNLOADS
LINKS  |   GURU  |   FIDUCIALI E MISURATE  |   BLOG
Chi siamo -  Contatti -  Informazioni legali -  Termini di utilizzo -  Proprietà intellettuale -  Privacy Realizzazione: antoninocutri.com