Condividi pagina su: Accedi al portale - Non fai parte della nostra community? Registrati è gratis!
GeoLIVE

 
/ Forum / PREGEO e DOCFA / CIRCOLARI E NORMATIVE / NOMI DOPPI - D.P.R. 396/2000
Forum

Parole da cercare:
Cerca su:

SEGUI ARGOMENTO

Autore NOMI DOPPI - D.P.R. 396/2000

pietrojoy

Iscritto il:
10 Giugno 2005

Messaggi:
327

Località
Alto Tirreno Cosentino

Inviato: 03 Gennaio 2014 alle ore 16:42

Prima di tutto Buon Anno, questo è il mio primo post del 2014 ...

Per geoalfa Ho fatto la ricerca, ma non ho risolto il mio dubbio e poi ho aggiunto alcune informazioni al riguardo trovate ... (Spero non si arrabbi nessuno capisco che a volte essere spiritosi in un forum si può essere fraintesi ... ) e mi sembrava anche giusta la collocazione visto che il problema può riguardare sia Docfa che Pregeo ...

Ho questo dubbio trovandomi in questa situazione

Il signor ROSSI Francesco Paolo

Ha dei beni intestati con un solo NOME e altri con TUTTI E DUE I NOMI.

Per fortuna in entrambi i casi il codice fiscale non è influenzato, risulta uguale per entrambe le ditte.

Sulla carta d’identità e su altri documenti risultano entrambi i due nomi conviene che mi attivo per far correggere anche i beni con un solo nome con entrambi …



L’istanza è facile??? ho richiede cose particolari … Mi spiego meglio, la diversa intestazione è venuta fuori da due distinte denunce di successioni dove in una il SIGNOR ROSSI è stato indicato con un solo nome mentre in un’altra con 2 nomi …. E di conseguenza con le relative volture si è creato il PASTICCIO.



Non vorrei che mi si chieda di correggere la Successione … anche perché la rettifica costerebbe un po’

Intanto nella mia ricerca ho trovato queste informazioni che potrebbero essere utili …

Magari per una FAQ

Aspetto risposte per il Catasto



::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::



I DOPPI NOMI LA REGOLA DELLA VIRGOLA è STATA ABOLITA:



L’art. 6 del codice civile recita che ogni persona ha diritto al nome che le è per legge attribuito, nel nome si comprendono il prenome ed il cognome. Dalla lettura di tale norma emerge, che il diritto al nome è espressione inalienabile dell’identità personale dell’individuo.



ordinamento dello stato civile DPR 396/2000 ha inteso regolamentare analiticamente ed in modo innovativo alcune fattispecie che sotto la vigenza del r.d. 9 luglio 1939, n. 1238, avevano dato luogo a discordanti orientamenti e soluzioni di tipo pratico.



IL NOME PRIMA DEL DPR 396/2000:



Per quanto riguarda il nome, le vecchie regole prevedevano che fosse possibile dare più di un nome al bambino ma che, se i nomi erano separati da virgole, era possibile legalmente usare solo il primo.



Ad ESEMPIO:



- se una persona era registrata come Tizio, Alberto negli atti poteva scrivere solo Tizio;



- se una persona era registrata come Tizio Alberto (senza virgola) negli atti doveva per forza usare entrambi i nomi.



Tutto quello che è accaduto prima continua ad essere retto dalle norme precedenti, pertanto tutti coloro che sono nati prima del DPR 396/2000 ed hanno due prenomi con la virgola continueranno ad usare negli atti un unico nome.



IL NOME DOPO IL DPR 396/2000:



L’art. 35 o.s.c. statuisce che “il nome imposto al bambino deve corrispondere al sesso e può essere composto da uno o da più elementi onomastici, anche separati, non superiori a tre” ed aggiunge che in quest'ultimo caso, tutti gli elementi del prenome dovranno essere riportati negli estratti e nei certificati rilasciati dall'ufficiale dello stato civile e dall'ufficiale di anagrafe.



A tale ultimo proposito, la presenza di virgole, trattini ed altro, è oggi del tutto ininfluente al fine della formazione dell’atto di nascita, tant’è che ove essa fosse stata inserita o lo sia nei nuovi atti formati dopo l’entrata in vigore del nuovo Regolamento, è del tutto improduttiva di qualunque effetto imposto.



La nuova regola in pratica ha abolito le virgole.



Quindi, dal 2000 in poi si ha un solo nome, che può essere composto anche da due o tre elementi, ma che in ogni caso va usato per intero.



ESEMPIO:



- se una persona é registrata come Tizio Alberto o come Tizio, Alberto dovrà comunque firmare con entrambi i nomi.



SI VEDANO LE RECENTI MODIFICHE AL DPR 396/2000 DEL GOVERNO MONTI



AVENTI EFFICACIA DECORSI 60 GIORNI DALLA PUBBLICAZIONE DEL DECRETO NELLA GAZZETTA UFFICIALE.



PER MAGGIORI APPROFONDIMENTI SI VEDA IL POST: NUOVE NORME PER IL CAMBIO NOME E COGNOME

Devi essere un utente registrato per rispondere a questo messaggio
 
 

 

Autore Risposta

EALFIN

Iscritto il:
03 Dicembre 2006

Messaggi:
213

Località

Inviato: 03 Gennaio 2014 alle ore 17:06

Se devi fare un Docfa di Nuova costruzione basta allegare un'istanza di correzione con il nome esatto risultante in anagrafe tributaria (fatti dare dal Cliente una copia documento di riconoscimento, eccetto vecchia patente, più la tessera sanitaria dove appurerai quanto risulta in anagrafe). Naturalmente non devi riportare in Docfa la ditta completa ma devi indicare la Ditta come già in atti del C.T. secondo come impartito da ultime disposizioni di prassi (del 30 maggio 2013 mi pare). Se devi fare un Docfa di variazione non serve nulla. Basta che firmi il Cliente con uno o due nomi non importa. Se non devi fare Docfa ma solo allineare la ditta con unico nominativo devi fare un'istanza (forse in bollo) ed al massimo ti metteranno una riserva per errati elementi in atto.

Devi essere un utente registrato per rispondere a questo messaggio
 
 

 

Parole da cercare:
Cerca su:


 
Amici:

TariffeCatastali

Consultazione tariffe d'estimo catastali

» Consulta l'elenco di tutti i nostri amici «

© 2003-2014 Ezio Milazzo e Antonino S. Cutri'
HOME  |   NEWS  |   SONDAGGI  |   EVENTI  |   FAQ  |   FORUM  |   GLOSSARIO  |   GUIDE
RECENSIONI  |   NORMATIVA CATASTALE  |   ALTRE NORMATIVE  |   DOCUMENTI  |   DOWNLOADS
LINKS  |   GURU  |   FIDUCIALI E MISURATE  |   BLOG
Chi siamo -  Contatti -  Informazioni legali -  Termini di utilizzo -  Proprietà intellettuale -  Privacy Realizzazione: antoninocutri.com