Condividi pagina su: Accedi al portale - Non fai parte della nostra community? Registrati è gratis!
GeoLIVE

 
/ Forum / PREGEO e DOCFA / DOCFA / Variazione di cambio d'uso (da A/3 a D/10)
Forum

Parole da cercare:
Cerca su:

SEGUI ARGOMENTO

Autore Variazione di cambio d'uso (da A/3 a D/10)

ilcinque

Iscritto il:
16 Aprile 2011

Messaggi:
18

Località

Inviato: 11 Febbraio 2014 alle ore 09:32

Buongiorno a tutti, mi trovo ad eseguire una variazione per cambio di Destinazione d'uso da abitazione di tipo economico (A3) ad attività per funzioni produttive (D10), il proprietario dello stesso ha tutti i requisiti di ruralità (è gia in possesso di altri D10). Eseguo la mia variazione con il solo cambio d'uso ma mi viene bocciata la pratica con la seguente motivazione: Errata redazione dei modelli di preallineamento:ERRATA LA CATEGORIA PER L'ABITAZIONE.

Un dubbio mi sorge allora, posso presentare una pratica di Variazione d'uso da abitazione a d/10??? grazie per l'attenzione

Devi essere un utente registrato per rispondere a questo messaggio
 
 

 

Autore Risposta

CESKO

Iscritto il:
07 Novembre 2006

Messaggi:
5517

Località
Agro Nocerino Sarnese

Inviato: 11 Febbraio 2014 alle ore 10:01

"ilcinque" ha scritto:
Buongiorno a tutti, mi trovo ad eseguire una variazione per cambio di Destinazione d'uso da abitazione di tipo economico (A3) ad attività per funzioni produttive (D10), il proprietario dello stesso ha tutti i requisiti di ruralità (è gia in possesso di altri D10). Eseguo la mia variazione con il solo cambio d'uso ma mi viene bocciata la pratica con la seguente motivazione: Errata redazione dei modelli di preallineamento:ERRATA LA CATEGORIA PER L'ABITAZIONE.

Un dubbio mi sorge allora, posso presentare una pratica di Variazione d'uso da abitazione a d/10??? grazie per l'attenzione



1) cosa centra il modello di preallineamento con una variazione ordinaria?

2) la variazione per cambio di destinazione d'uso può essere fatta tranquillamente, ma va supportata da documentazione(dichiarazioni ed altro) attestanti i requisiti di ruralità che invierai come allegati.

Saluti

Devi essere un utente registrato per rispondere a questo messaggio
 
 

ilcinque

Iscritto il:
16 Aprile 2011

Messaggi:
18

Località

Inviato: 11 Febbraio 2014 alle ore 10:13

Cesko innanzitutto grazie per avermi risposto, ho fatto moltissime pratiche D10 quindi ho allegato tutto come da circolare, il problema è se si puo' redigere o meno un cambio d'uso da A3 a D10, perchè secondo il mio Ufficio Provinciale la pratica non puo' essere fattibile.

Devi essere un utente registrato per rispondere a questo messaggio
 
 

CESKO

Iscritto il:
07 Novembre 2006

Messaggi:
5517

Località
Agro Nocerino Sarnese

Inviato: 11 Febbraio 2014 alle ore 10:23

"ilcinque" ha scritto:
Cesko innanzitutto grazie per avermi risposto, ho fatto moltissime pratiche D10 quindi ho allegato tutto come da circolare, il problema è se si puo' redigere o meno un cambio d'uso da A3 a D10, perchè secondo il mio Ufficio Provinciale la pratica non puo' essere fattibile.



Il problema innazitutto è vedere come sta messa la situazione ai fini urbanistici, hai presentato una S.C.I.A. e/o altro dove richiedere il cambio di destinazione d'uso?(da abitazione a locale connesso ad attività agricola).

L'Ufficio per nessun motivo può rifiutare una variazione simile senza valide motivazioni.

Devi essere un utente registrato per rispondere a questo messaggio
 
 

ilcinque

Iscritto il:
16 Aprile 2011

Messaggi:
18

Località

Inviato: 11 Febbraio 2014 alle ore 10:47

In pratica il mio committente è proprietario di una azienda agricola già da moltissimi anni, ogni capannone stalla e tettoia sono già state censiti con categoria D10 all'infuori di questa abitazione, utilizzata dal dichiarante ai solo fini dell'azienda agricola!

Nel redigere il mio DocFa per Variazione, non potendo mettere dichiarazione Ordinaria (mi viene scartato dal sistema sister "L'inserimento di immobili con categoria D/10, nel documento da inviare, e' consentito solo nel caso in cui si sta trasmettendo un Docfa di tipologia 'rurale' con annessa autocertificazione") come tipologia documento ho optato come "Dichiarazione fabbricato rurale DM 26/7/2012"

Ai fini urbanistici non ho presentato nessuna S.C.I.A.

Devi essere un utente registrato per rispondere a questo messaggio
 
 

CESKO

Iscritto il:
07 Novembre 2006

Messaggi:
5517

Località
Agro Nocerino Sarnese

Inviato: 11 Febbraio 2014 alle ore 10:54

"ilcinque" ha scritto:
In pratica il mio committente è proprietario di una azienda agricola già da moltissimi anni, ogni capannone stalla e tettoia sono già state censiti con categoria D10 all'infuori di questa abitazione, utilizzata dal dichiarante ai solo fini dell'azienda agricola!

Nel redigere il mio DocFa per Variazione, non potendo mettere dichiarazione Ordinaria (mi viene scartato dal sistema sister "L'inserimento di immobili con categoria D/10, nel documento da inviare, e' consentito solo nel caso in cui si sta trasmettendo un Docfa di tipologia 'rurale' con annessa autocertificazione") come tipologia documento ho optato come "Dichiarazione fabbricato rurale DM 26/7/2012"

Ai fini urbanistici non ho presentato nessuna S.C.I.A.



D'accordo.... ma se non c'è il cambio di destinazione ai fini urbanistici, come può aver seguito la variazione catastale ai fini catastali(la cosa è concatenata)?

Mi sbaglio?

Devi essere un utente registrato per rispondere a questo messaggio
 
 

anonimo_leccese

Iscritto il:
29 Ottobre 2009

Messaggi:
4405

Località

Inviato: 11 Febbraio 2014 alle ore 10:54

A mio modesto parere non c'è la necessità di doc.fa. alcuno,...la qualità di "ruralità" dell'immobile non è obbligatoriamente legata alla destinazione d'uso catastale, puoi lasciare tutto com'è e presentare solo una richiesta di ruralità dell'immobile già esistente e senza variare nulla,....dovrai indicare che per l'abitazione sussistono i requisiti di ruralità e la relativa autocertificazione ( modello B D.M. 70/2011 o allegato 2 circ. 7/2007) - perchè questa variazione docfa ? La sola, singola abitazione non potrà MAI, diventare D10,...ciao -

Devi essere un utente registrato per rispondere a questo messaggio
 
 

CESKO

Iscritto il:
07 Novembre 2006

Messaggi:
5517

Località
Agro Nocerino Sarnese

Inviato: 11 Febbraio 2014 alle ore 11:09

"anonimo_leccese" ha scritto:
A mio modesto parere non c'è la necessità di doc.fa. alcuno,...la qualità di "ruralità" dell'immobile non è obbligatoriamente legata alla destinazione d'uso catastale, puoi lasciare tutto com'è e presentare solo una richiesta di ruralità dell'immobile già esistente e senza variare nulla,....dovrai indicare che per l'abitazione sussistono i requisiti di ruralità e la relativa autocertificazione ( modello B D.M. 70/2011 o allegato 2 circ. 7/2007) - perchè questa variazione docfa ? La sola, singola abitazione non potrà MAI, diventare D10,...ciao -



ciao Anonimo.....il problema è un altro secondo me!

se parliamo di requisiti di ruralità, poteva chiedere il cambio da A/3(abitazione di tipo economico) ad A/6(Abitazione di tipo rurale), nel caso specifico mi sembra di capire che l'abitazione ha cambiato radicalmente destinazione d'uso(da abitazione a deposito per attrezzi agricoli e/o magazzino.....probabilmente).

Per maggiori lumi, attendiamo chiarimenti dall'autore del post!

Saluti

Devi essere un utente registrato per rispondere a questo messaggio
 
 

ilcinque

Iscritto il:
16 Aprile 2011

Messaggi:
18

Località

Inviato: 11 Febbraio 2014 alle ore 11:18

ANONIMO LECCESE: il tuo post mi piace tanto, sembra che stiamo arrivando alla soluzione, un ultima precisazione: Affinchè la mia abitazione possa acquisire i requisiti di ruralità, occorre (corregimi se sbaglio) presentare una una Variazione DoCFA con causale da discutere insieme, scrivendo nella relazione tecnica:si assegna categoria A2 o altro?? e che per la stessa sussistono i requisiti di ruralità, pertando si allega modello di Istanza (B) e autocertificazioni, una volta fatto cio' invio telematicamente il tutto. Il perchè di questa variazione è figlia di eventuali contributi che il mio committente dovrà discutere con organi preposti

Devi essere un utente registrato per rispondere a questo messaggio
 
 

ilcinque

Iscritto il:
16 Aprile 2011

Messaggi:
18

Località

Inviato: 11 Febbraio 2014 alle ore 11:33

Cesko il fabbricato in esame, è nato come fabbricato a diretto servizio del fondo rustico, Nel 1995 il fabbricato è stato accatastato con categoria A3 mentre i restanti corpi di fabbrica con categoria D10, il problema non è quindi ai fini urbanistici ma ai fini fiscali

Devi essere un utente registrato per rispondere a questo messaggio
 
 

anonimo_leccese

Iscritto il:
29 Ottobre 2009

Messaggi:
4405

Località

Inviato: 11 Febbraio 2014 alle ore 11:34

Può anche darsi che ti piaccia,...ma io ho espresso la mia idea secondo la quale non c'è alcun docfa da presentare ma solo presentare (anche telematicamente) istanza per la richiesta di ruralità, pertanto l'abitazione rimarrà sempre A3, solo che in aggiunta vi sarà la nota richiesta :

Immobile 1: Annotazione: di immobile: dichiarata sussistenza dei requisiti di ruralita' con domanda prot. n. le04706xx del 12/10/20zz
Notifica: effettuata il 30/11/20zz con prot. n. LE033aaa/20gg del 07/09/qq



http://www.agenziaentrate.gov.it/wps/content/Nsilib/Nsi/Home/CosaDeviFare/Aggiornare+dati+catastali+e+ipotecari/Fabbricati+rurali/Modelli+e+istruzioni+Fabbricati+rurali/



http://www.agenziaentrate.gov.it/wps/file/Nsilib/Nsi/Home/CosaDeviFare/Aggiornare+dati+catastali+e+ipotecari/Fabbricati+rurali/Modelli+e+istruzioni+Fabbricati+rurali/Dichiarazione+sostitutiva+atto+notorieta+abitazioni+rurali/FABBRICATI_RURALI_A_DESTINAZIONE_ABITATIVA.pdf



http://www.agenziaentrate.gov.it/wps/file/Nsilib/Nsi/Home/CosaDeviFare/Aggiornare+dati+catastali+e+ipotecari/Fabbricati+rurali/Modelli+e+istruzioni+Fabbricati+rurali/Dichiarazione+sostitutiva+atto+notorieta+fabbricati+strumentali/FABBRICATI_RURALI_STRUMENTALI_AD_USO_NON_ABITATIVO.pdf

http://www.agenziaentrate.gov.it/wps/file/Nsilib/Nsi/Home/CosaDeviFare/Aggiornare+dati+catastali+e+ipotecari/Fabbricati+rurali/Modelli+e+istruzioni+Fabbricati+rurali/Dichiarazione+sostitutiva+atto+notorieta+abitazioni+rurali/FABBRICATI_RURALI_A_DESTINAZIONE_ABITATIVA.pdf



http://www.agenziaentrate.gov.it/wps/file/Nsilib/Nsi/Home/CosaDeviFare/Aggiornare+dati+catastali+e+ipotecari/Fabbricati+rurali/Modelli+e+istruzioni+Fabbricati+rurali/Richiesta+cancellazione+annotazione+ruralita/RICHIESTA_CANCELLAZIONE_RURALITA.pdf

Devi essere un utente registrato per rispondere a questo messaggio
 
 

SIMBA64
» ACCOUNT NON PIU' ATTIVO

Iscritto il:
09 Dicembre 2011

Messaggi:
3012

Località

Inviato: 11 Febbraio 2014 alle ore 11:49

"ilcinque" ha scritto:
Cesko il fabbricato in esame, è nato come fabbricato a diretto servizio del fondo rustico, Nel 1995 il fabbricato è stato accatastato con categoria A3 mentre i restanti corpi di fabbrica con categoria D10, il problema non è quindi ai fini urbanistici ma ai fini fiscali





Scusa ilcinque, ma hai letto la definizione catastale delle D10?? Prego vai a leggere bene cosa cita.

Poi sul posto questa unità che destinazione ha?? E' usata come abitazione?? O come luogo dove soggiornano delle macchine agricole e le galline?? Perche sono due cose completamente diverse.

Le risposte al tuo quesito ci sono già tutte, potrebbe essere valida quella di Anonimo, come quella di CESKO.

Sta di fatto che se l'uso è di abitazione, tale deve rimanere, se invece è un deposito di macchine/attrezzi agricoli e ricovero galline, allora puoi metterlo in D10.



Saluti cordiali



P.S. Quello che ha inserito qualche trucco per rendere enormemente grande il post in orrizzontale è pregato di tolglierlo, perchè la discussione sarebbe illeggibile.

Devi essere un utente registrato per rispondere a questo messaggio
 
 

ilcinque

Iscritto il:
16 Aprile 2011

Messaggi:
18

Località

Inviato: 11 Febbraio 2014 alle ore 11:49

ANONIMO LECCESE: TI RINGRAZIO MA SONO IN POSSESSO DEI MODELLI CHE MI HAI FORNITO, ho capito quindi provvedero' a compilare istanza di richiesta di iscrizione negli atti del Catasto della sussistenza del requisito di ruralità in capo alle abitazioni rurali ed ai fabbricati strumentali all'esercizio dell'attività agricola, alleghero' alla presente allegati come da circolare e inviero' tutto via email all'Ufficio Catastale.

Grazie mille per la tua preziosa collaborazione, Buon Lavoro

Devi essere un utente registrato per rispondere a questo messaggio
 
 

 

Parole da cercare:
Cerca su:


 
Amici:

TariffeCatastali

Consultazione tariffe d'estimo catastali

» Consulta l'elenco di tutti i nostri amici «

© 2003-2014 Ezio Milazzo e Antonino S. Cutri'
HOME  |   NEWS  |   SONDAGGI  |   EVENTI  |   FAQ  |   FORUM  |   GLOSSARIO  |   GUIDE
RECENSIONI  |   NORMATIVA CATASTALE  |   ALTRE NORMATIVE  |   DOCUMENTI  |   DOWNLOADS
LINKS  |   GURU  |   FIDUCIALI E MISURATE  |   BLOG
Chi siamo -  Contatti -  Informazioni legali -  Termini di utilizzo -  Proprietà intellettuale -  Privacy Realizzazione: antoninocutri.com